Graduale peggioramento al Nord, il meteo del 7 e dell'8 dicembre

Le previsioni per il weekend

Le previsioni dell'Aeronautica militare per venerdì 7 dicembre sull'Italia

Al Nord: annuvolamenti diffusi per nubi basse e stratiformi su pianura padana e Liguria, con locali banchi di nebbia, in graduale dissolvimento; cielo sereno o velato altrove. Dal pomeriggio sensibile aumento della copertura nuvolosa bassa e compatta con piogge deboli sulla Liguria in aumento dalla sera e in estensione a Lombardia e zone orientali.

Al centro e Sardegna: temporaneamente nuvoloso sulla Sardegna orientale; estesa nuvolosità bassa e stratificata sulle regioni adriatiche; velature sul resto del centro. Dalla tarda mattinata generale diradamento della nuvolosità bassa. Dal pomeriggio graduale aumento della nuvolosità, a partire dalle regioni tirreniche, con deboli piogge sparse sulla Toscana, in graduale intensificazione ed in estensione, dalla sera, all'Umbria al Lazio centro settentrionale e Sardegna occidentale.

Al sud e Sicilia: cielo irregolarmente nuvoloso sulla Sicilia con piogge sparse e temporali sulla parte orientale dell'isola, in miglioramento dal pomeriggio. Cielo poco nuvoloso o velato sul resto del meridione. Aumento delle nubi in serata su campania e successivamente sulle aree tirreniche.

Temperature: massime in aumento sulle regioni del centro, in lieve flessione sulla Pianura padana. Minime in leggero aumento sulle due isole maggiori in diminuzione sulle regioni peninsulari specie al settentrione.

Venti: moderati nord orientali sulle estreme regioni del sud; deboli variabili sul resto del paese.

Mari: molto mosso il mare e canale di Sardegna; poco mosso l'Adriatico;mossi i restanti bacini

 

Le previsioni dell'Aeronautica militare per sabato 8 dicembre

Al nord: cielo molto nuvoloso sulle aree alpine e prealpine con deboli nevicate a quote superiori ai 1400-1500 metri, ma con quota neve in risalita dal pomeriggio sui rilievi occidentali; bel tempo altrove, salvo annuvolamenti consistenti al primo mattino sul restante territorio di Lombardia orientale, triveneto ed Emilia-romagna con deboli fenomeni diffusi, ma in successivo rapido, miglioramento. Foschie dense e locali banchi nebbia al mattino e dopo il tramonto sulle aree pianeggianti centrorientali.

Al centro e Sardegna al primo mattino molte nubi compatte con deboli piogge e rovesci, più diffusi sulle aree peninsulari; seguirà una decisa attenuazione della nuvolosità e dei fenomeni sulle regioni tirreniche, in successiva estensione pomeridiana anche al settore adriatico. Cielo stellato dalla sera, a parte nuovi annuvolamenti diffusi che interesseranno l'isola.

Al sud e Sicilia: all'inizio addensamenti consistenti su regioni tirreniche peninsulari, Molise, Puglia settentrionale e nord Sicilia con deboli precipitazioni sparse, localmente anche a carattere di rovescio; cielo poco o parzialmente nuvoloso altrove. Nel pomeriggio si attenuano gradualmente i fenomeni pur coinvolgendo anche il restante meridione peninsulare. Nella sera precipitazioni in esaurimento con decise schiarite, a parte qualche piovasco che si attarderà tra area calabrese centromeridionale e settore tirrenico dell'isola.

Temperature: minime in calo sui rilievi alpini e prealpini, Sardegna nordorientale e Sicilia centrorientale; stazionarie o in lieve flessione sulla Liguria; in aumento altrove; massime in diminuzione sulla catena alpina, Appennino centrosettentrionale, Sardegna, restante territorio di Marche ed Abruzzo, Molise orientale e Sicilia settentrionale; senza variazioni di rilievo od al più in lieve aumento sul resto del paese.

Venti: moderati dai quadranti settentrionali al centro-nord con ulteriori rinforzi su aree alpine ed appenniniche, Sardegna e sul restante territorio di Marche ed Abruzzo, ma in attenuazione serale sulle regioni peninsulari; inizialmente moderati sudoccidentali al sud, ma in rotazione da maestrale ed ulteriore, deciso rinforzo su molise e regioni ioniche.

Mari: da agitati a molto agitati il mare di Sardegna, nonché il mar Ligure ed il Tirreno centrosettentrionale al mattino; da mossi a molto mossi Ionio ed Adriatico settentrionale, quest'ultimo con moto ondoso in attenuazione dal pomeriggio; generalmente molto mossi o agitati gli altri mari.
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata