Ancora piogge e vento forte: il meteo del 4 e 5 novembre

Le previsioni del servizio meteorologico dell'aeronautica militare

per la giornata del 4 novembre 2018 in Italia.

Nord: molte nubi a Nord-Ovest con rovesci diffusi su Piemonte, Val d'Aosta e Liguria di ponente. Estese e spesse velature sul resto del settentrione. Dal pomeriggio aumento della nuvolosità compatta e fenomeni da sparsi a diffusi anche su Emilia-Romagna, Liguria di levante e bassa Lombardia, in estensione serale al Triveneto. 

Centro e Sardegna: al mattino molto nuvoloso con precipitazioni da sparse a diffuse, anche a carattere di rovescio temporalesco sulle aree tirreniche, localmente di forte intensità sulla Sardegna e piogge sparse sulle aree adriatiche; dal pomeriggio tendenza a intensificazione delle precipitazioni sulle zone adriatiche e dalla serata tendenza a parziale attenuazione della fenomenologia a iniziare dai settori tirrenici. Nella notte e al primo mattino tendenza a foschie dense e locali banchi di nebbia con strati bassi lungo le coste adriatiche. 

Sud e Sicilia: al mattino cielo molto nuvoloso o coperto sulle regioni tirreniche e sulle zone ioniche della Calabria con rovesci o temporali diffusi, specie su Sicilia orientale e Calabria ionica, dove potranno essere anche intensi; nelle rimanenti aree spesse velature con qualche addensamento più intenso, associato a deboli piogge. Dal pomeriggio parziale attenuazione dei fenomeni sulla Sicilia e loro contestuale intensificazione sul settore peninsulare. Nella notte e al primo mattino tendenza a foschie dense e locali banchi di nebbia con strati bassi lungo le coste adriatiche. 

Temperature: minime in aumento al Centro-Nord, in lieve diminuzione sulle regioni ioniche peninsulari, generalmente stazionarie sul resto del Paese; massime in rialzo sulle regioni centro-occidentali del Nord, in Toscana, Umbria, Marche e sulla Sicilia occidentale, in flessione su meridione, Sardegna e Lazio, senza variazioni di rilievo altrove.

Le previsioni per la giornata del 5 novembre 2018.

Nord: cielo molto nuvoloso o coperto, con precipitazioni diffuse, a prevalente carattere di rovescio o temporale, localmente di moderata intensità, su alto Piemonte, Valle d'Aosta, Veneto, in serata su Friuli Venezia Giulia e, temporaneamente, durante la mattinata anche sui settori settentrionale e orientale della Lombardia e su quello meridionale del Trentino Alto Adige. Le precipitazioni risulteranno più occasionali e di debole intensità su pianura centro-occidentale ed Emilia e assenti sulla Romagna. 

Centro e Sardegna: molte nubi sulle regioni tirreniche, con rovesci e temporali sul Lazio meridionale in estensione parziale alle aree appenniniche dell'Abruzzo. Precipitazioni sparse e di intensità meno consistente sul resto del Lazio, in mattinata sulla Sardegna e dal pomeriggio su Toscana e Umbria. Parzialmente nuvoloso sulle altre aree.

Sud e Sicilia: condizioni di tempo instabile al primo mattino sulle aree ioniche della Calabria con rovesci e temporali in rapida attenuazione. Instabile anche sulla Puglia fino al pomeriggio con nubi estese e precipitazioni associate a prevalente carattere di rovescio e temporale. Cielo da poco a parzialmente nuvoloso sul resto del meridione a esclusione della Campania settentrionale e aree interne del Molise, dove la nuvolosità sarà più consistente dando luogo a rovesci e qualche temporale fino al pomeriggio. 

Temperature: minime in diminuzione al Centro-Sud; senza variazioni di rilievo sul resto della penisola. Massime in aumento sulle due isole maggiori, in Calabria e Romagna, in calo su Lombardia, Triveneto e Puglia, stazionarie altrove.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata