Maltempo al Centro-Sud: il meteo del 26 e 27 novembre

Le previsioni del servizio meteorologico dell'aeronautica militare

Le previsioni del servizio meteorologico dell'aeronautica militare per la giornata di lunedì 26 novembre 2018 in Italia.

Nord: addensamenti compatti con locali deboli piogge fra Friuli-Venezia Giulia, Veneto, Emilia-Romagna in temporanea attenuazione; nuova intensificazione di nubi e fenomeni dalla serata; parzialmente nuvoloso sul resto del nord con qualche residuo piovasco sulla Liguria in attenuazione. 

Centro e Sardegna: parzialmente nuvoloso su Sardegna e settori adriatici con qualche addensamento più consistente associato a rovesci soprattutto sulle aree meridionali dell'isola e sulle zone interne di Marche e Abruzzo dove si potrà avere qualche debole nevicata oltre i 1.700 metri; dal pomeriggio migliora sulle aree peninsulari mentre un nuovo aumento delle nubi interesserà la Sardegna con rovesci sparsi e temporali; sulle regioni tirreniche peninsulari e Umbria nuvolosità variabile con schiarite alternate ad annuvolamenti anche consistenti associati ad isolati piovaschi; nuovo aumento delle nubi dalla serata fra Toscana centro meridionale e Lazio. 

Sud e Sicilia: molto nuvoloso o coperto sulle aree tirreniche peninsulari con precipitazioni sparse anche a carattere di rovescio o temporale; parziale attenuazione di nubi e fenomeni nel corso della tarda mattinata-pomeriggio fra Campania e Basilicata con temporanee schiarite e nuovo peggioramento dalla serata; nuvolosità irregolare sulla Sicilia con addensamenti più consistenti sulle aree occidentali dell'isola associati ad isolati rovesci e con nubi e fenomeni in intensificazione dalla serata; sul restante meridione nuvoloso per nubi in prevalenza medio-alte con locali deboli piogge e qualche addensamento più consistente sulle aree interne del molise associato ad isolati rovesci; miglioramento nel corso della mattinata con qualche annuvolamento in più che si ripresenterà sul Salento nel pomeriggio. 

Temperature: massime in aumento su rilievi piemontesi, emiliano-romagnoli e sulle Marche; in flessione su pianura padano-veneta settentrionale e sul centro-sudtirrenico; generalmente stazionarie altrove.

Venti: deboli settentrionali sulle aree alpine e variabili sul restante nord; da moderati a forti dai quadranti occidentali altrove; dalla sera ulteriore intensificazione del vento fino a burrasca, burrasca forte su Sardegna e Sicilia occidentale.

Mari: agitati il canale di Sardegna ed il Tirreno meridionale; da mosso a molto mosso il medio e alto Adriatico con moto ondoso in attenuazione; molto mossi i restanti mari; moto ondoso in rapido aumento dal pomeriggio fino a molto agitati il mare e canale di Sardegna e dalla serata fino a molto agitati o grossi il Tirreno meridionale settore ovest e lo stretto di Sicilia. 

Le previsioni per martedì 27 novembre 2018

Nord: inizialmente addensamenti compatti sull'Emilia-Romagna, specie settore appenninico, e sul Veneto con qualche piovasco in graduale dissolvimento dalla tarda mattinata a partire da quest'ultima regione; sulle restanti zone nuvolosità alta diffusa in graduale dissolvimento mattutino. 

Centro e Sardegna: condizioni di moderato maltempo su tutte le regioni con precipitazioni più concentrate su Abruzzo e Lazio dove risulteranno a prevalente carattere di rovescio o temporale, in progressivo miglioramento dalla tarda mattinata sul settore tirrenico peninsulare e sull'Umbria e poi sulla Sardegna; nel pomeriggio intensificazione dei fenomeni sull'Abruzzo. 

Sud e Sicilia: cielo molto nuvoloso o coperto con piogge, locali rovesci e temporali che risulteranno più intensi sulle regioni tirreniche peninsulari e sulla Puglia centromeridionale; dalla serata graduale attenuazione di nuvolosità e fenomeni sulle aree costiere di Campania e Basilicata. 

Temperature: minime in lieve diminuzione sulla Pianura Padana occidentale e sulle regioni adriatiche centromeridionali, in tenue aumento sulla Sicilia, generalmente stazionarie altrove; massime in flessione al sud, su Marche ed Abruzzo, senza variazioni sulle restanti zone.

Venti: da moderati a forti occidentali con rinforzi sulla Calabria e lungocosta sulle due isole maggiori; moderati con rinforzi settentrionali sulla Liguria; deboli occidentali sul restante sud, settentrionali altrove in intensificazione durante la giornata.

Mari: molto agitati il mare ed il canale di Sardegna; da molto agitato ad agitato lo stretto di Sicilia; da molto mosso ad agitato il Tirreno meridionale; da mossi a molto mossi il mar Ligure e lo Ionio; da poco mosso a mosso l'Adriatico. 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata