Temporali e venti intensi: il meteo del 12 e 13 maggio
Temporali e venti intensi: il meteo del 12 e 13 maggio

Le previsioni dell'Aeronautica militare

Le previsioni del servizio meteorologico dell'Aeronautica militare per domenica 12 maggio 2019 in Italia.

Nord: nuvolosità estesa su tutte le regioni con rovesci e temporali su Triveneto ed Emilia-Romagna, anche di forte intensità e con grandinate associate. Nevicate oltre i 1800 metri. Ampie schiarite già in mattinata su Valle d'Aosta, Piemonte e ponente ligure mentre, nel pomeriggio, a fronte di un peggioramento sulla Liguria di levante, si vanno attenuando le precipitazioni su Trentino Alto-Adige, Veneto settentrionale e Friuli Venezia-Giulia. In serata poi i fenomeni insisteranno solo sul settore centro-orientale dell'Emilia-Romagna.

Centro e Sardegna: spiccata instabilità con rovesci e temporali diffusi, in particolare su Umbria, Marche e aree appenniniche e interne della Toscana, dove risulteranno anche forti e localmente accompagnati a grandine. 

Sud e Sicilia: cielo coperto sulle regioni peninsulari con piogge e temporali sparsi, localmente con grandine, inizialmente su Campania, Molise, Basilicata e Puglia centro-settentrionale, in successiva estensione alle altre aree. Le precipitazioni risulteranno intense e abbondanti sul settore tirrenico. Generale attenuazione dei fenomeni, in serata, tranne che su Molise e Calabria e Basilicata tirrenica. Nuvolosità irregolare sull'isola con qualche isolato temporale, più probabile al mattino e in tarda serata.

Temperature: minime in leggero calo ovunque tranne che su Calabria, Sicilia orientale e Salento, dove non subiranno variazioni. Massime in lieve rialzo su Liguria e Piemonte; in sensibile diminuzione sul resto della penisola. 

Le previsioni per lunedì 13 maggio 2019 

Nord: nubi diffuse sulle regioni centrorientali con rovesci e temporali su Friuli-Venezia Giulia, Veneto ed Emilia-Romagna, con fenomeni anche intensi sul settore centrorientale emiliano-romagnolo; attese deboli nevicate sui relativi rilievi alpini confinali oltre i 1200-1300 metri. Prevalenza di schiarite sul Piemonte e spesse velature sulle restanti regioni.

Centro e Sardegna: condizioni di diffusa instabilità con rovesci e temporali sparsi, in particolare su Umbria, Toscana settentrionale e orientale, nonchè sulle Marche, dove risulteranno anche di forte intensità.

Sud e Sicilia: cielo coperto su tutte le regioni con rovesci e temporali sparsi, anche intensi su Campania e settori tirrenici di Basilicata e Calabria e occasionalmente anche sul settore adriatico. Dal pomeriggio atteso un temporaneo miglioramento sulla Sicilia centrorientale. 

Temperature: minime in diminuzione al Nord e sulla Sardegna; stazionarie sulle regioni centrali adriatiche; in lieve aumento sul resto della penisola. Massime in leggero rialzo sulla Liguria; in deciso calo al Centro-Sud e sulla maggior parte del restante settentrione. 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata