Torna il sole ma le temperature non salgono: il meteo del 9 e 10 maggio
Torna il sole ma le temperature non salgono: il meteo del 9 e 10 maggio

Le previsioni dell'Aeronautica militare

Le previsioni del servizio meteorologico dell'Aeronautica militare per la giornata di giovedì 9 maggio

Al Nord: molto nuvoloso o coperto con precipitazioni sparse anche a carattere di rovescio o di isolato temporale, specie a ridosso dei rilievi del Friuli Venezia Giulia, sull'Appennino emiliano e su quello ligure di levante; neve sui rilievi di confine oltre i 1500 metri; tendenza già in mattinata a schiarite che dal Piemonte si estenderanno gradualmente alle restanti regioni salvo residui locali rovesci che ancora nel tardo pomeriggio sera potranno interessare i rilievi del triveneto, l'Appennino romagnolo e la Lombardia nord orientale.

Centro e Sardegna: parzialmente nuvoloso sulla Sardegna per nubi per lo più poco significative; molte nubi su gran parte delle regioni peninsulari con piogge sparse e locali rovesci in particolare nell'immediato entroterra e a ridosso delle zone appenniniche; fenomeni temporaneamente più consistenti anche a carattere temporalesco potranno interessare l'alta Toscana nella prima parte del mattino; nel corso del tardo pomeriggio-sera attenuazione della nuvolosità e delle precipitazioni con estese schiarite a partire dalle aree tirreniche.

Sud e Sicilia: banchi di nubi medio-alte e stratiformi in transito su tutte le regioni con qualche debole pioviggine; addensamenti più compatti al mattino su Molise e Campania associati a qualche debole pioggia sulle aree appenniniche; nel corso della mattinata gli annuvolamenti compatti e le piogge potranno estendersi a Basilicata e Puglia mentre qualche rovescio si potrà avere fra Campania settentrionale e aree interne del Molise; fra il pomeriggio e la sera addensamenti compatti anche sulla Calabria tirrenica.

Temperature: minime in lieve flessione su Valle d'Aosta; stazionarie su ponente ligure, Piemonte e su gran parte della Lombardia; in rialzo altrove; massime in aumento al nord-ovest, Lombardia, Emilia, Sardegna orientale, alta Toscana, Abruzzo, Cilento, Basilicata tirrenica, Calabria e Sicilia; in leggera diminuzione su Friuli-Venezia Giulia, Romagna e restanti aree della Sardegna; senza variazioni di rilievo sul resto del paese.

Venti: deboli variabili al Nord con al mattino rinforzi meridionali sulle aree dell'alto Adriatico e settentrionali sulla Liguria; nel corso della giornata diverranno occidentali con qualche rinforzo in Pianura padana; deboli localmente moderati occidentali sulla Sardegna in rotazione da nord ovest e con ulteriori rinforzi sulle bocche di bonifacio; in prevalenza deboli o moderati meridionali altrove con rinforzi su Sicilia occidentale, Lazio e Toscana con tendenza a ruotare dai quadranti occidentali salvo su Puglia e Calabria ionica dove resteranno moderati meridionali.

Mari: da poco mosso a mosso lo stretto di Sicilia; mossi mare di Sardegna e basso Ionio; da mossi a molto mossi i restanti mari.


Le previsioni del servizio meteorologico dell'Aeronautica militare per la giornata di venerdì 10 maggio 

Al Nord: bel tempo, salvo addensamenti cumuliformi nelle ore centrali della giornata, a ridosso dei rilievi alpini, prealpini e appenninici, accompagnati da deboli locali rovesci o temporali. In serata avremo addensamenti compatti sulle aree alpine, prealpine e appenniniche, senza fenomeni di rilievo associati ed estese velature sul resto del Settentrione.

Centro e Sardegna: bel tempo sull'Isola. Addensamenti cumuliformi sui rilievi appenninici e nell'entroterra delle regioni peninsulari con locali, deboli piovaschi pomeridiani associati, ma con tendenza a miglioramento dalla sera.

Sud e Sicilia: sulla Sicilia ampio soleggiamento con nuvolosità scarsa o del tutto assente e qualche addensamento mattutino sulla Calabria tirrenica. Al mattino cielo addensamenti cumuliformi sul restante Meridione, con deboli piogge e qualche locale rovescio, in graduale riduzione nel pomeriggio con estese aperture del cielo attese dalle ore serali.

Temperature: minime in flessione sulle regioni centrali e sulla Sicilia tirrenica, stazionarie in Pianura padana, Veneto e Friuli-Venezia Giulia, in aumento altrove; massime in diminuzione su Sicilia e Calabria tirreniche, e lungo le arre costiere di Abruzzo, Molise e Puglia, in aumento sul resto del Paese, più consistente su Lazio, Campania e sul resto del Molise.

Venti: deboli variabili al Settentrione e dai quadranti occidentali sul resto del Paese; attesi locali rinforzi sulle aree appenniniche, più decisi sui rilievi della Calabria.

Mari: poco mosso l'Adriatico settentrionale; generalmente mossi i restanti bacini, ma con moto ondoso in attenuazione serale sul restante Adriatico.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata