Temperature basse e neve: il meteo del 3 e del 4 gennaio

Cielo molto nuvoloso un po' su tutta la penisola

Le previsioni dell'Aeronautica militare per giovedì 3 gennaio sull'Italia

Al nord addensamenti nuvolosi lungo i rilievi alpini confinali orientali, associati a deboli nevicate; cielo sereno o poco nuvoloso sulle rimanenti zone; gelate notturne diffuse anche sulle zone pianeggianti.

Al centro e Sardegna: cielo molto nuvoloso sui settori meridionali di Umbria e Marche e sull'Abruzzo con precipitazioni sparse, nevose anche a bassa quota, in prevalenza diffuse sull'Abruzzo. Poche nubi e cielo sereno o poco nuvoloso sulle rimanenti aree. Gelate notturne diffuse sulle zone interne peninsulari.

Al sud e Sicilia: condizioni di tempo instabile con nubi un po' ovunque e precipitazioni nevose da sparse a diffuse, in particolare sulle aree adriatiche, sulla dorsale appenninica, su Calabria ionica e Sicilia tirrenica, con quota neve in rapida diminuzione fino a quote basse già durante la mattinata su tutto il settore peninsulare a partire da Molise e Puglia garganica. In serata le precipitazioni rimarranno a quote collinari solo sulla Sicilia.

Temperature: minime in generale calo, più sensibile su Alpi, prealpi, Appennino centrosettentrionale e regioni tirreniche centrali; massime in generale sensibile diminuzione, ad eccezione dell'arco alpino centro occidentale dove saranno stazionarie od al più in lieve aumento.

Venti: venti forti settentrionali al nord est, deboli sulle rimanenti aree settentrionali; deboli su Toscana e molto forti sulle restanti regioni con rinforzi fino a burrasca su aree adriatiche centro meridionali e su Calabria ionica.

Mari: da poco mossi a mossi mar Ligure e Adriatico settentrionale; da agitati a molto agitati l'Adriatico centromeridionale e lo Ionio; da molto mossi ad agitati i restanti mari


Le previsioni dell'Aeronautica militare per venerdì 4 gennaio sull'Italia

Al Nord addensamenti compatti su Alpi e prealpi orientali, con nevicate lungo i rilievi confinali; poco nuvoloso o velato sul resto del settentrione.

Al centro e Sardegna molte nubi sulle regioni adriatiche con precipitazioni diffuse, a carattere nevoso sull'Appennino, fino a quote molto basse su Marche, Abruzzo e temporaneamente anche su rispettive zone costiere; cielo poco nuvoloso sulle restanti regioni.

Al sud e Sicilia nuvolosità compatta sulle regioni adriatiche, Basilicata, Campania, Calabria meridionale e Sicilia tirrenica, con precipitazioni di moderata intensità specie su Puglia centromeridionale e Sicilia tirrenica. In particolare risulteranno a carattere nevoso sull'Appennino, rilievi della Sicilia tirrenica, fino a quote molto basse su Campania, Molise e Puglia e aree costiere di queste ultime due regioni. Sul resto del sud cielo poco nuvoloso.

Temperature: minime stazionarie su Toscana, Sardegna, nord-ovest, aree alpine e prealpine ed aree appenniniche settentrionali, in calo altrove; massime in diminuzione al sud, in aumento su Alpi e prealpi, stazionarie altrove.

Venti: moderati settentrionali su Alpi a prealpi centrorientali, Marche, Umbria, Lazio e Campania; da moderati a forti da nord su Abruzzo e restanti regioni meridionali; generalmente deboli variabili altrove.

Mari: da molto mossi a localmente agitati il restante Adriatico e lo Ionio; da poco mossi a mossi mar Ligure e Adriatico e Tirreno settentrionali; da mossi a molto mossi i restanti mari. 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata