Nuvole e maltempo in arrivo: il meteo dell'8 e 9 gennaio

Le previsioni per oggi e domani

Le previsioni del servizio meteorologico dell'aeronautica militare per la giornata di oggi in Italia. Nord: molte nubi sulle aree alpine con deboli nevicate oltre i 1200-1400 metri; annuvolamenti consistenti con deboli precipitazioni anche su Friuli-Venezia Giulia e Liguria in attenuazione dal tardo pomeriggio; cielo parzialmente nuvoloso sulle restanti zone con spesse velature nella prima parte della giornata in miglioramento dal pomeriggio. Nella notte e al primo mattino foschie dense e locali banchi nebbia, ma anche gelate sulla pianura padano-veneta.

Centro e Sardegna: poco nuvoloso fino al mattino con rapida intensificazione della nuvolosità dapprima sul settore tirrenico ed appenninico e poi su quello adriatico; deboli fenomeni inizieranno dalla tarda mattinata su Sardegna centro-occidentale e alta Toscana, in estensione pomeridiana a restante Sardegna, Lazio e aree appenniniche ed in serata alle zone adriatiche; le precipitazioni risulteranno nevose sui rilievi appenninici oltre gli 800-1000 metri con quota neve in aumento in serata.

Sud e Sicilia: inizialmente cielo parzialmente nuvoloso su Sicilia settentrionale e Puglia, poche nubi altrove; durante la mattinata veloce peggioramento ad iniziare dal versante tirrenico e appenninico in estensione alle rimanenti aree dal pomeriggio; la fenomenologia sarà debole, più diffusa e a carattere di rovescio sulla Campania nel pomeriggio e su Basilicata tirrenica e Calabria settentrionale dalle ore serali; nevicate sui rilievi calabro-lucani a partire da 800-1000 metri con quota neve in aumento in serata.

Temperature: minime quasi stazionarie su Sardegna e sulle aree costiere centro-settentrionali adriatiche, in flessione sulle restanti zone. Massime in calo su Pianura padana occidentale, Toscana, Umbria e Sardegna centro-occidentale; in tenue aumento su aree alpine centro-occidentali, appennino emiliano-romagnolo, regioni centrali adriatiche, Campania centro-meridionale Basilicata e Calabria settentrionale; senza variazioni di rilievo altrove.

Le previsioni per domani.

Nord: addensamenti compatti sull'arco alpino con qualche fiocco di neve oltre i 1.500 metri; cielo generalmente sereno sulle restanti zone a parte nuvolosità medio-alta compatta in transito sul settore centrorientale. Al primo mattino banchi di nebbia sulla pianura veneta e, localmente, sulla costiera romagnola.

Centro e Sardegna: cielo molto nuvoloso o coperto sulla Sardegna con deboli precipitazioni che risulteranno a carattere nevoso sui rilievi centrali a partire da 500 metri; molte nubi sulle aree appenniniche ed adriatiche con tenui fenomeni in attenuazione mattutina su Marche meridionali ed Umbria, mentre si intensificheranno leggermente sull'Abruzzo dal pomeriggio, divenendo nevosi dalla prima serata; iniziale nuvolosità sparsa sul versante tirrenico con possibilità di isolati piovaschi sul basso Lazio al mattino, in rapido miglioramento.

Sud e Sicilia: condizioni di moderato maltempo un po' ovunque con deboli precipitazioni, più consistenti sulle coste tirreniche calabresi, nevose sui rilievi appenninici oltre i 1.000 metri ma con quota neve in calo, in temporanea riduzione diurna su Campania e Basilicata interne, sud Sicilia e Puglia centromeridionale, in intensificazione invece serale proprio sulla Calabria.

Temperature: minime in aumento al centro, più marcato al sud, in flessione sull'arco alpino, senza variazioni di rilievo altrove; massime in diminuzione sulle aree alpine ed al centro, in tenue rialzo su settore tirrenico meridionale e ionico, generalmente stazionarie sul restante territorio.

 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata