Sole ma temperature in calo: il meteo del 25 e del 26 dicembre

Le previsioni dell'Aeronatica militare

Le previsioni dell'Aeronatica militare per martedì 25 dicembre

Al Nord addensamenti bassi e stratiformi sulla pianura lombarda, emiliana, veneta e lungo le coste adriatiche con associate foschie dense e nebbie, in temporaneo diradamento nelle ore centrali della giornata. Cielo sereno o poco nuvoloso sul restante settentrione, a parte velature attese sui rilievi del triveneto, ma senza fenomeni associati.

Al centro e Sardegna: residua nuvolosità su Marche e Abruzzo, in graduale dissolvimento dalla sera; bel tempo sulle altre zone del centro e sulla Sardegna

 Al sud e Sicilia: piogge al mattino su Calabria e Sicilia settentrionale e successivamente sul settore orientale dell'isola. Inizialmente poco nuvoloso sul resto del sud ma con temporanei annuvolamenti durante la giornata e schiarite sulle coste campane. Dal pomeriggio attenuazione dei fenomeni sulle estreme regioni del meridione

Temperature: in generale flessione su tutto il paese, specie al meridione.

Venti: da moderati a forti settentrionali al sud, con rinforzi sulle regioni ioniche; deboli dai quadranti settentrionali sulle regioni centrali, mentre saranno di direzione variabile al nord .

Mari: molto agitato lo Ionio; agitato il basso Adriatico e localmente in tirreno meridonale; poco mossso l'Adriatico settentrionale, localmente il Ligure; molto mossi i restanti bacini.

Le previsioni dell'Aeronatica militare per mecoledì 26 dicembre

Al Nord annuvolamenti diffusi bassi e stratiformi su Liguria, pianura padana e zone costiere adriatiche con associate foschie dense e nebbie estese, in parziale diradamento nelle ore centrali della giornata; bel tempo sul restante settentrione con transito di innocue nubi alte e sottili dal pomeriggio, a partire dalle regioni occidentali; attesa nella sera qualche nube in più sulle aree appenniniche.

Al centro e Sardegna: cielo sereno o poco nuvoloso, salvo qualche addensamento più consistente che tra le ore pomeridiane e serali sulla Sardegna occidentale e la Toscana. Formazione di foschie dense al mattino e dopo il tramonto nelle vallate.

Al sud e Sicilia al mattino addensamenti compatti su Puglia centromeridionale, Basilicata, Calabria ionica, nonché sulla Sicilia settentrionale, in successivo dissolvimento con ampi spazi sereni dal pomeriggio; ampio soleggiamento sul restante meridione. 

Temperature: minime in rialzo sulle aree alpine e prealpine; stazionarie lungo l'area appenninica centrosettentrionale; in calo altrove, più sensibile su isole maggiori e regioni ioniche; massime in diminuzione in pianura padana, regioni centrali tirreniche, Sicilia e Calabria meridionale, in aumento altrove

Venti: moderati settentrionali sulle regioni meridionali, con rinforzi lungo le aree costiere ioniche, in attenuazione dal pomeriggio; deboli variabili sul resto del paese.

Mari: da molto mosso ad agitato lo Ionio; da mossi a molto mossi il basso Adriatico e lo stretto di Sicilia; mossi il canale di Sardegna, il Tirreno meridionale ed il medio adriatico; da poco mosso a mosso al mattino il Tirreno centrale; poco mossi i restanti bacini.


 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata