Cielo coperto e temperature in calo: il meteo del 24 e 25 settembre

Le previsioni dell'Aeronautica militare

Le previsioni dell'Aeronautica militare per lunedì 24 settembre sull'Italia.

Al Nord: su rilievi alpini e pre-alpini orientali al primo mattino isolate precipitazioni con un cielo nuvoloso, tendenza al diradamento delle nubi nel corso del giorno; su rilievi alpini centro occidentali poche nubi nella prima parte del giorno ma annuvolamenti sono attesi in serata. Su Friuli Venezia Giulia, pianure del veneto ed Emilia Romagna da irregolarmente nuvoloso a nuvoloso nella prima parte del giorno con precipitazioni isolate e locali temporali che dal Friuli Venezia Giulia tenderanno a spostarsi sull'Emilia Romagna. Dal pomeriggio ampie aperture del cielo si estenderanno dal Friuli Venezia Giulia dapprima al veneto e poi all'Emilia Romagna. Su restanti zone del nord, al mattino, cielo da poco nuvoloso a irregolarmente nuvoloso con scarsa possibilità di isolate precipitazioni, tendenza al diradamento delle nubi nel corso del giorno, ma nuovi annuvolamenti in serata sono attesi su settori occidentali. 

Al centro e Sardegna: al mattino molte nubi sul settore peninsulare tirrenico, ove non si escludono locali e temporanee foschie o banchi di nebbia, mentre maggiori aperture saranno presenti sulle regioni adriatiche. Tendenza nel corso del giorno ad un'attenuazione della nuvolosità sul versante tirrenico mentre aumentano rapidamente le nubi su Marche e Abruzzo. Le precipitazioni isolate al mattino sul settore tirrenico diverranno sparse ed anche temporalesche dal pomeriggio sulle regioni adriatiche. In serata nubi e fenomeni in veloce attenuazione. Nuvolosità sparsa sulla Sardegna con scarsa possibilità di isolate precipitazioni.

Al sud e Sicilia: al mattino annuvolamenti sulle aree tirreniche con locali foschie; cielo poco nuvoloso o velato sul resto del settore. Nelle ore centrali del giorno nubi in aumento su tutti i settori con isolate precipitazioni su Campania, settori tirrenici di Calabria e Basilicata. Dal pomeriggio la possibilità di isolate piogge o locali temporali riguarderà tutto il settore peninsulare, con fenomeni più consistenti su Molise, Puglia garganica e Appennino campano.

Temperature: minime in diminuzione sui rilievi alpini confinali centroccidentali, in generale aumento sul resto del nord, regioni centrali tirreniche ed aree costiere ioniche peninsulari, generalmente stazionarie altrove; massime in sensibile diminuzione sulle regioni alpine e prealpine, resto del Piemonte, Emilia-Romagna, aree interne della Toscana, Umbria, regioni centrali adriatiche, Molise, in diminuzione meno sensibile sul resto del Piemonte, Campania, Puglia garganica, Basilicata e Calabria tirreniche e Sardegna centro-settentrionale, generalmente stazionarie altrove. Venti: forti di maestrale sulla Sardegna; forti dai quadranti orientali sulle aree costiere delle regioni adriatiche; moderati dai quadranti settentrionali sulle aree alpine e prealpine; da moderati a forti dai quadranti orientali sulle restanti aree peninsulari; da deboli a moderati da nord altrove. Mari: da agitato a molto agitato il mare di Sardegna; da molto mossi ad agitati l'Adriatico ed il mar Ligure; molto mosso il canale di Sardegna; da mossi a molto mossi il Tirreno e lo stretto di Sicilia; da poco mosso a mosso lo Ionio.

Le previsioni dell'Aeronautica militare per martedì 25 settembre sull'Italia.

Al nord: cielo sereno o poco nuvoloso, salvo addensamenti più consistenti attesi sui rilevi occidentali. 

Al centro e Sardegna: sulla Sardegna molte nubi al mattino sul settore centrorientale con rovesci o temporali, localmente anche intensi, ma in assorbimento dal pomeriggio; annuvolamenti compatti al primo mattino su sud Marche, Abruzzo e Lazio centromeridionale, con qualche locale piovasco associato su quest'ultima zona; seguirà un deciso miglioramento con ampi spazi di cielo sereno; bel tempo altrove.

Al sud e Sicilia: cielo molto nuvoloso o coperto su bassa Calabria e Sicilia con deboli rovesci o temporali, localmente anche di forte intensità dalla sera sul settore occidentale dell'isola. Volosità intensa al primo mattino sul Molise e sulle rimanenti aree tirreniche, ma con successive schiarite sempre più ampie;cielo sereno o velato sul restante meridione, con qualche nube in più attesa per fine giornata sul settore molisano, Puglia garganica e sui rilievi della Basilicata.

Temperature: minime stazionarie o in lieve rialzo su bassa Calabria e Sicilia; in deciso calo altrove; massime in lieve aumento su Alto-Adige e Marche; stazionarie su romagna e Toscana orientale; in sensibile diminuzione sul resto del paese. Venti: forti nordorientali su ponente ligure, regioni centromeridionali peninsulari e sulla Sardegna; deboli o moderati da est sulla Sicilia con locali rinforzi sul settore orientale dell'isola; deboli variabili sulle aree alpine ed orientali sul restante settentrione, con rinforzi decisi sulla Romagna. Mari: da agitato a localmente molto agitato lo Ionio; da molto mosso ad agitato il mar di Sardegna; generalmente molto mossi i restanti mari. 

 

 

 

 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata