Cielo nuvoloso e qualche pioggia: il meteo del 19 e 20 settembre

Le previsioni dell'Aeronautica militare sull'Italia

Le previsioni dell'Aeronautica militare sull'Italia.

Al nord: inizialmente cielo generalmente sereno o poco nuvoloso sul settore, con qualche locale annuvolamento su Emilia Romagna. Nubi in aumento nel corso della mattina su Emilia Romagna e triveneto con qualche isolata precipitazione sulla romagna, Appennino tosco emiliano e rilievi di nord est durante il pomeriggio. Dalla sera nubi in diradamento su tutti i settori e cielo sgombro da nubi su tutto il settore dalla notte.

Al centro e Sardegna: su Sardegna, Lazio ed aree appenniniche cielo generalmente molto nuvoloso o coperto con precipitazioni sparse, i fenomeni assumeranno anche carattere temporalesco e sulla Sardegna, soprattutto sul settore orientale, risulteranno diffusi e localmente anche di forte intensità. Dalla sera si attenuano le precipitazioni sul settore peninsulare mentre i fenomeni risulteranno persistenti sulla Sardegna. Sulle restanti aree del centro cielo da nuvoloso a moto nuvoloso, con precipitazioni isolate al mattino, mentre i fenomeni risulteranno più frequenti nel pomeriggio sulle regioni adriatiche. Dalla sera nubi in diradamento e si attenuano le precipitazioni.

Al sud e Sicilia: al mattino generalmente nuvoloso su Campania, Sicilia, e parte tirrenica della calabria e Basilicata con possibilità di isolate precipitazioni anche temporalesche sulla Sicilia occidentale. Poche nubi sulle restanti aree dove le schiarite saranno prevalenti. Nubi in aumento nel corso del giorno su tutti i settori, con fenomeni sparsi e isolati temporali su Sicilia, aree appenniniche, Molise e Puglia garganica, meno frequenti e consistenti le precipitazioni sulle restanti aree. Dalla sera nubi e fenomeni in attenuazione su tutti i settori con l'esclusione della Sicilia dove isolati temporali saranno possibili.

Temperature: le massime in leggero calo sulle due isole maggiori e regioni centrali stazionarie altrove. Le minime in leggero calo sulla Sardegna stazionarie altrove. Venti: moderati a tratti forti tra Sardegna e coste tirreniche centrali di direzione variabile; generalmente deboli di direzione variabile sulle restanti aree del paese. Mari: da mosso a molto mosso il tirreno centrale-generalmente poco mossi i restanti bacini.

Le previsioni dell'Aeronautica militare per giovedì 20 settembre sull'Italia.

Al nord: cielo in generale sereno o poco nuvoloso con formazioni di foschie e locali banchi di nebbia sulla pianura padana al primo mattino. 

Al centro e Sardegna: maltempo sulla Sardegna con molte nubi e fenomeni diffusi a prevalente carattere di rovescio o temporale, anche localmente intensi, dapprima sul settore orientale e poi in estensione a gran parte della regione. Addensamenti nuvolosi compatti anche sulle regioni adriatiche, con rovesci o temporali da sparsi a diffusi lungo le aree costiere abruzzesi; nubi sparse e meno significative sulle restanti regioni peninsulari, ad eccezione delle aree costiere laziali dove non si escludono locali rovesci già al primo mattino sul settore più meridionale. Temporaneo aumento della nuvolosità durante il pomeriggio sulle aree peninsulari con qualche rovescio e temporale che interesseranno Lazio, specie le aree più interne, e localmente i settori meridionali di Toscana ed Umbria. In serata è atteso un sensibile miglioramento che sull'isola sarà soltanto parziale e temporaneo.

Al sud e Sicilia: molto nuvoloso o coperto sull'isola con rovesci e temporali localmente anche intensi; instabilità su Molise e Puglia garganica con deboli piovaschi e condizioni di variabilità sulle altre aree peninsulari al primo mattino ma con aumento della copertura nuvolosa che darà luogo a precipitazioni sparse nel corso del pomeriggio e che, in particolar modo a ridosso dei rilievi, saranno più consistenti. Migliora in serata ad esclusione della Sicilia dove l'attenuazione dell'instabilità sarà soltanto temporanea.

Temperature: minime stazionarie su tutto il paese; massime in diminuzione sulle due isole maggiori, in aumento sulla Romagna, settore tirrenico di Toscana e su Lazio; senza variazioni di rilievo altrove. Venti: deboli variabili al nord; deboli dai quadranti settentrionali al centro-sud peninsulare; da moderati a forti in prevalenza dai quadranti meridionali sulla Sicilia; moderati di direzione variabile sulla Sardegna ma con intensificazione fino a burrasca forte sul settore settentrionale. Mari: molto mosso il Tirreno centrale e mar di Sardegna con moto ondoso in aumento fino ad agitato intorno l'isola; mossi canale di Sardegna e Tirreno meridionale settore ovest e stretto di Sicilia; poco mossi i restanti mari. 

 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata