Sole e caldo, è tornata l'estate: il meteo dell'11 e 12 settembre

Le previsioni dell'Aeronautica militare

Le previsioni dell'Aeronautica militare per martedì 11 settembre sull'Italia.

Al nord: cielo sereno o poco nuvoloso, salvo qualche nube in più attesa a ridosso dei rilievi durante il pomeriggio.

Al centro e Sardegna: ampi spazi di sereno con temporanee velature. Isolati annuvolamenti più consistenti tra tarda mattinata e pomeriggio sulla Sardegna centromeridionale con locali piovaschi associati, in esaurimento dalle ore serali.

Al sud e Sicilia: addensamenti compatti su Calabria meridionale e Sicilia settore tirrenico, con rovesci o temporali sparsi, di debole intensità; cielo sereno o poco nuvoloso sulle altre zone. Dalla mattinata aumento della nuvolosità cumuliforme sulla Sicilia orientale, con locali deboli rovesci o temporali. Dalla sera cielo poco nuvoloso o velato su tutto il settore. 

Temperature: minime in leggera flessione su Sardegna e sulle zone interne del centro; massime in aumento sulle due isole maggiori e regioni tirreniche, stazionarie altrove. Venti deboli dai quadranti settentrionali al centro sud con rinforzi sulla Puglia; deboli variabili al nord. Mari: mosso lo Ionio, basso Adriatico, canale di Sardegna e localmente lo stretto di Sicilia; poco mossi i restanti bacini. 

Le previsioni dell'Aeronautica militare per mercoledì 12 settembre sull'Italia.

Al nord: iniziali condizioni di cielo sereno o poco nuvoloso saranno seguite da un graduale aumento della nuvolosità sulle aree alpine e appenniniche con deboli rovesci su Valle d'Aosta e aree confinali piemontesi in successivo sconfinamento dal pomeriggio alle aree pedemontane e Liguria. 

Al centro e Sardegna: mattinata all'insegna del cielo sereno ma con transito di velature attese dalla Sardegna verso le regioni peninsulari. Dalla serata ulteriore aumento della nuvolosità su Sardegna, Toscana e Lazio settentrionale. Al sud e Sicilia giornata stabile e soleggiata con transito di innocue velature. 

Temperature: senza variazioni di rilievo sia nei valori minimi che in quelli massimi. Venti: deboli variabili su tutte le regioni con locali rinforzi da nord su Puglia e Calabria. Mari: mosso Adriatico meridionale e Ionio, molto mosso a largo; poco mossi gli altri mari, localmente mossi canale di Sardegna e mar ligure.

 

 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata