Piogge al nord, nuvole e temperature in rialzo: il meteo del 10 e 11 novembre

Le previsioni dell'Aeronautica militare

Le previsioni dell'Aeronautica militare per sabato 10 novembre in Italia.

Nord: molte nubi con precipitazioni sparse sul settore occidentale, insistenti sulla Liguria e dal pomeriggio anche sui rilievi lombardi e dell'alto Piemonte; parzialmente nuvoloso altrove, con addensamenti più estesi sulle aree alpine con associate locali deboli precipitazioni e nebbie in banchi sulla pianura padano-veneta. 

Centro e Sardegna: molto nuvoloso sull'isola con residue precipitazioni specie sul versante orientale e meridionale, in graduale attenuazione verso fine giornata; sereno o poco nuvoloso sulle regioni peninsulari con nebbie in banchi al mattino nelle valli; nel corso della seconda parte della giornata nubi in aumento sulle aree costiere della Toscana e del Lazio con locali deboli piogge in serata, specie sulle aree di confine tra Toscana e Liguria.

Sud e Sicilia: molto nuvoloso sulla Sicilia con precipitazioni dapprima sparse in graduale intensificazione ed estensione specie sui versanti meridionali e orientali della regione, con precipitazioni a prevalente carattere temporalesco anche intense. Sereno o poco nuvoloso altrove ma con nubi in rapido aumento dapprima sulla Calabria e successivamente sull'area ionica di Basilicata e Puglia con precipitazioni limitate alla Calabria meridionale e orientale. 

Temperature: senza apprezzabili variazioni, in calo nei valori massimi solo sulle due isole maggiori. 

Le previsioni dell'Aeronautica militare per domenica 11 in Italia.

Nord: cielo molto nuvoloso o coperto su gran parte del settore con piogge e rovesci attesi su Liguria centrorientale, Piemonte settentrionale e orientale, Lombardia, Trentino Alto Adige e restanti rilievi del Triveneto; i fenomeni saranno più frequenti su levante ligure, alto Piemonte e sulle aree alpine e prealpine lombarde, per poi attenuarsi parzialmente dalle ore serali. Al primo mattino e dopo il tramonto formazione di foschie dense e locali banchi di nebbia sulle zone pianeggianti.

Centro e Sardegna: annuvolamenti compatti sull'isola e sulle regioni tirreniche con deboli rovesci sparsi su Toscana, Umbria e alto Lazio, un po' più concentrati sull'area più settentrionale toscana; dalla serata fenomeni comunque in generale assorbimento. Cielo poco nuvoloso o sereno sulle regioni adriatiche, con qualche nube in più al mattino sulle Marche. 

Sud e Sicilia: addensamenti consistenti sulla porzione più orientale dell'isola e sul settore meridionale ionico calabrese con rovesci o temporali di debole intensità in graduale riduzione dalle ore pomeridiane. Scarsa nuvolosità e ampio soleggiamento altrove, a parte un po' di annuvolamenti bassi e stratiformi attesi al mattino sulle restanti aree ioniche. 

Temperature: minime in lieve flessione su Sardegna centrosettentrionale, Toscana orientale e nord Umbria; in tenue rialzo su rilievi alpini occidentali, Lombardia orientale, Trentino-Alto Adige, Veneto settentrionale, Appennino emiliano-romagnolo, Calabria centromeridionale e sulla Sicilia orientale; stazionarie altrove. Massime in diminuzione su Veneto e alta Toscana; in lieve aumento su Liguria, basso Piemonte, Emilia-Romagna meridionale, regioni adriatiche centrali e in forma un po' più decisa sulla Sardegna e sulla Sicilia occidentale e meridionale; senza variazioni di rilievo sul resto del Paese.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata