Le previsioni del tempo per il 2 e 3 novembre. Ancora nubi e piogge
Le previsioni del tempo per il 2 e 3 novembre. Ancora nubi e piogge

Temperature in lieve diminuzione al nord, stazionarie altrove

Le previsioni dell'Aeronautica militare per oggi 2 novembre in Italia: al Nord cielo molto nuvoloso o coperto su gran parte delle regioni, con piogge diffuse su Liguria e a carattere sparso sulle restanti regioni. Nel corso del pomeriggio intensificazione delle precipitazioni, in particolare su Liguria centro-orientale ed Emilia-Romagna occidentale, tranne Valle d'Aosta, Piemonte e Ponente ligure dove è attesa un temporanea attenuazione dei fenomeni.

Centro e Sardegna: diffusa nuvolosità su tutte le regioni, meno compatta sulle aree adriatiche, con rovesci diffusi specie su zone tirreniche e Umbria; precipitazioni a carattere temporalesco su alta Toscana già al primo mattino in intensificazione e in successiva estensione al resto della regione, alla Sardegna centro occidentale e in serata anche al Lazio.

Sud e Sicilia: nuvolosità irregolare, più intensa sul settore tirrenico e su quello ionico, con rovesci e temporali sparsi in particolar modo sulle aree costiere campane, su Puglia meridionale e settori ionici di Calabria e Sicilia.

Temperature: minime in lieve diminuzione lungo le aree alpine e sulla Sardegna; generalmente stazionarie altrove; massime in diminuzione al Nord, più sensibile in Pianura padana, e sulla Toscana settentrionale; stazionarie sul resto della Toscana, Umbria e Lazio; in aumento altrove, più sensibile sulle regioni adriatiche.

Venti: generalmente deboli variabili, tendenti a disporsi dai quadranti meridionali e a rinforzare su Puglia e Sardegna nel pomeriggio e in serata anche sulle restanti regioni centrali.

Mari: inizialmente da poco mossi a localmente mossi ma con moto ondoso in aumento fino a molto mosso su Ionio, Adriatico meridionale, Tirreno centro settentrionale e fino a localmente agitati mar e canale di Sardegna.

Le previsioni dell'Aeronautica militare per domani 3 novembre in Italia: al Nord molte nubi con precipitazioni dapprima sulle regioni occidentale e restante arco alpino e poi in generale estensione alle restanti aree. I fenomeni risulteranno più consistenti in mattinata su Liguria, Emilia-Romagna occidentale, Lombardia settentrionale, Trentino Alto Adige in trasferimento serale su Friuli Venezia Giulia mentre schiarite sempre più ampie si affacceranno sulle regioni occidentali ed Emilia-Romagna.

Centro e Sardegna: maltempo su tutte le regioni con diffusa nuvolosità e precipitazioni associate a carattere di rovesci e temporali su Sardegna, Umbria, aree interne di Abruzzo e Marche, regioni tirreniche, e in particolare su Lazio dove risulteranno più intensi. Dal pomeriggio i fenomeni si estenderanno anche alle aree adriatiche mentre un miglioramento è atteso su Sardegna e Toscana.

Sud e Sicilia: nuvolosità irregolare, più intensa sul settore tirrenico e su quello ionico, con rovesci e temporali sparsi in particolar modo sulle aree costiere campane, su Puglia meridionale e settori ionici di Calabria e Sicilia.

Temperature: minime in lieve diminuzione lungo le aree alpine e sulla Sardegna; generalmente stazionarie altrove; massime in diminuzione al Nord, più sensibile in Pianura padana, e sulla Toscana settentrionale; stazionarie sul resto della Toscana, Umbria e Lazio; in aumento altrove, più sensibile sulle regioni adriatiche.

Venti: generalmente deboli variabili, tendenti a disporsi dai quadranti meridionali e a rinforzare su Puglia e Sardegna nel pomeriggio e in serata anche sulle restanti regioni centrali.

Mari: inizialmente da poco mossi a localmente mossi ma con moto ondoso in aumento fino a molto mosso su Ionio, Adriatico meridionale, Tirreno centro settentrionale e fino a localmente agitati mar e canale di Sardegna.

 

Le previsioni dell'Aeronautica militare per domani in Italia: al Nord molte nubi con precipitazioni dapprima sulle regioni occidentale e restante arco alpino e poi in generale estensione alle restanti aree. I fenomeni risulteranno più consistenti in mattinata su Liguria, Emilia-Romagna occidentale, Lombardia settentrionale, Trentino Alto Adige in trasferimento serale su Friuli Venezia Giulia mentre schiarite sempre più ampie si affacceranno sulle regioni occidentali ed Emilia-Romagna.

 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata