Il meteo del 4 e 5 novembre, bel tempo ma peggiora martedi
Il meteo del 4 e 5 novembre, bel tempo ma peggiora martedi

Le previsioni a cura del servizio meteo dell'Aeronautica militare.

Le previsioni per lunedì 4 novembre in Italia a cura del servizio meteo dell'Aeronautica militare. Nord: iniziali addensamenti nuvolosi su Friuli Venezia Giulia e rilievi alpini orientali con residui fenomeni anche a carattere di rovescio o temporale, nevosi sui rilievi oltre i 1700 metri, nel corso del giorno nubi e fenomeni in attenuazione; molte nubi sulle aree di confine centroccidentali con qualche fiocco di neve associato; restanti aree del Triveneto e settori orientali dell'Emilia Romagna, irregolarmente nuvoloso con foschie o locali banchi di nebbia al primo mattino, con tendenza a rapido diradamento della nuvolosità per le ore centrali del giorno, ma un nuovo aumento di nubi in nottata potrebbe essere associato a brevi ed isolate precipitazioni; cielo pressochè sereno sulle altre zone ma con nuvolosità in graduale aumento pomeridiano con deboli piogge, rovesci ed isolati temporali su Liguria di levante e settori centrosettentrionali di Lombardia in nottata.

Centro e Sardegna: nuvolosità irregolare a tratti intensa su regioni tirreniche ed aree appenniniche con possibilità di isolate e brevi precipitazioni, i fenomeni, localmente anche temporaleschi, risulteranno più frequenti su alpi apuane; cielo sereno su restanti settori di Marche e Abruzzo con velature in arrivo dalla serata.

Sud e Sicilia: al mattino su campania, settori tirrenici di Calabria e Basiliacata e parte nord della sicilia nuvoloso con fenomeni sparsi a prevalente carattere di rovescio o temporale, più concentrati su Basilicata e Calabria tirreniche. Tendenza dal pomeriggio a schiarite e attenuazione delle precipitazioni; poche nubi sulle restanti regioni.

Temperature: minime in diminuzione su gran parte del nord, regioni centrali, Molise, Campania, Basilicata e Puglia settentrionale, senza variazioni di rilievo altrove; massime in rialzo su nord ovest, Sardegna, Lombardia, Trentino Alto Adige e Veneto in flessione sul sud peninsulare e sulle regioni centrali adriatiche; generalmente stazionarie sul restante territorio.

Il tempo previsto sull'Italia per martedì 5 novembre, secondo il servizio meteo dell'Aeronautica militare. Nord: cielo inizialmente molto nuvoloso o coperto su alpi occidentali, Liguria, Lombardia, Emilia-Romagna e triveneto con precipitazioni diffuse, a prevalente carattere di rovescio, nevose su settore alpino centrorientale oltre i 1400-1500 metri, in attenuazione notturna; schiarite sempre più ampie a partire da Piemonte e Valle D'Aosta durante la giornata.

Centro e Sardegna: addensamenti compatti sulle regioni tirreniche, Umbria ed aree appenniniche di Marche ed Abruzzo con piogge, rovesci e temporali, più intensi ed abbondanti dalla tarda mattinata su zone appenniniche Toscana e laziale, ma in riduzione da fine giornata su sull'isola e settore toscano; sul restante versante adriatico cielo pressochè terso al primo mattino, poi velato, ma con nubi più compatte attese dalla sera accompagnate da deboli piogge.

Sud e Sicilia: molte nubi su Molise occidentale, Campania e Basilicata tirrenica con fenomeni sparsi anche temporaleschi, intensi sull'area campana; ampio soleggiamento e scarsa nuvolosità altrove, salvo temporanea, ma decisa intensificazione su nord puglia, Calabria settentrionale e Sicilia centromeridionale, dove saranno possibili locali piovaschi associati.

Temperature: minime in diminuzione sulle Alpi occidentali e Salento; stazionarie sulla restante catena alpina, pianura friulana, Puglia centrosettentrionale, Calabria e Sicilia meridionale; in aumento altrove; massime in lieve flessione al nord, sulla sardegna centroccidentale e nord Toscana; in tenue rialzo sulle regioni centrali adriatiche, aree appenniniche di Umbria e Lazio e su gran parte del meridione; senza variazioni sulle altre zone.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata