Il meteo del 2 e 3 dicembre: oggi e domani sereno
Il meteo del 2 e 3 dicembre: oggi e domani sereno

Il tempo previsto sull'Italia secondo il servizio meteo dell'Aeronautica militare.

Le previsioni per lunedì 2 dicembre, in Italia, secondo il servizio meteo dell'Aeronautica militare.

Nord: parzialmente nuvoloso su Valle D'Aosta, Piemonte ed Alpi lombarde con schiarite sempre più ampie; molto nuvoloso o coperto sul resto del nord con precipitazioni diffuse anche temporalesche sulla Liguria e neve sui rilievi a quote superiori ai 700-800 mt, ma in rapido miglioramento nel corso del mattino ad iniziare dai settori più occidentali con ampie schiarite, in graduale estensione al resto del nord; a fine giornata insisteranno localmente solo deboli piogge sulle coste adriatiche ed a ridosso dell'Appennino emiliano-romagnolo.

Centro e Sardegna: sull'isola parzialmente nuvoloso, con ampie schiarite sul versante orientale e meridionale. Sulle regioni peninsulari molto nuvoloso o coperto con piogge sparse inizialmente deboli ed isolate su Toscana, Umbria, Lazio e settore nord marchigiano, in graduale intensificazione ed in successiva estensione all'Abruzzo; dalla sera graduale miglioramento su Toscana, alto Lazio e settore occidentale dell'Umbria.

Sud e Sicilia: parzialmente nuvoloso con addensamenti su Campania, Molise, Puglia nord e Calabria ionica, con locali deboli piogge, in intensificazione a fine giornata ed in estensione alle rimanenti aree.

Temperature: massime in aumento al nord specie al nordovest, stazionarie al centro-sud, in calo sull'area pre-appenninica emiliano-romagnola e marchigiana.

Il tempo previsto sull'Italia per martedì 3 dicembre secondo il servizio meteo dell'Aeronautica militare.

Al Nord: annuvolamenti compatti sulle aree pedemontane piemontesi ed emiliano-romagnole con qualche iniziale piovasco, in rapido esaurimento mattutino; condizioni di bel tempo altrove, seppur con formazioni di nubi basse e stratiformi attese sulle aree pianeggianti centroccidentali. Al primo mattino e dopo il tramonto formazione di foschie dense sulla pianura padano-veneta.

Centro e Sardegna: all'inizio cielo molto nuvoloso con residue precipitazioni localmente anche a carattere di rovescio o temporale su regioni adriatiche, Umbria e basso Lazio; seguirà un graduale miglioramento con esaurimento dei fenomeni e schiarite sempre più ampie sulla Toscana, in successiva estensione pomeridiana anche alle aree umbre e laziali. Sulla Sardegna molte nubi compatte sul settore centrorientale con deboli rovesci e temporali attesi dalla tarda mattinata; cielo sereno o poco nuvoloso sul resto dell'isola.

Sud e Sicilia: copertura sempre più diffusa su Molise, rilievi campani, Puglia, Basilicata, nonchè su Calabria e Sicilia ioniche con deboli piogge e qualche locale rovescio, comunque in esaurimento serale, eccezion fatta per le zone ioniche; cielo sereno o velato sul restante meridione.

Temperature: minime in calo su arco alpino, Triveneto, Appennino emiliano-romagnolo, Toscana, Marche, Umbria e Abruzzo; in tenue rialzo su restante Piemonte, basso Lazio, Campania, Puglia, Basilicata ionica, Calabria e Sicilia; senza variazioni di rilievo altrove. Massime in diminuzione su Liguria, zone alpine e prealpine, Triveneto, regioni centrali peninsulari, Abruzzo, Molise, rilievi campani, lucani e sulla Puglia; in lieve rialzo su Lazio meridionale e Sicilia; stazionarie sul resto del paese.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata