Il meteo del 27 e 28 novembre: ancora piogge intense fino a giovedì
Il meteo del 27 e 28 novembre: ancora piogge intense fino a giovedì

Le previsioni in Italia secondo il servizio meteo dell'Aeronautica militare

Le previsioni per mercoledì 27 novembre in Italia secondo il servizio meteo dell'Aeronautica militare.

Nord: cielo molto nuvoloso o coperto, con piogge diffuse, intense su Levante ligure, basso Piemonte ed Emilia-Romagna occidentale, dove potranno assumere anche carattere temporalesco. Quota neve sulle zone alpine sopra ai 1500 metri. Dal pomeriggio attenuazione dei fenomeni, dapprima su Valle d'Aosta, Liguria occidentale e Piemonte, ed in serata sulle rimanenti zone tranne residui fenomeni sul Friuli Venezia Giulia. Nella notte e al mattino, foschie dense e locali banchi di nebbia sulle pianure e lungo i litorali.

 Centro e Sardegna: cielo molto nuvoloso o coperto sulle regioni tirreniche, con rovesci o temporali, sparsi al mattino e diffusi dal pomeriggio, localmente intensi sulla Toscana settentrionale, in successiva attenuazione serale sulla Sardegna; estese e spesse velature sul resto del Centro. Nella notte e al mattino foschie dense e locali banchi di nebbia sulle vallate interne.

Sud e Sicilia: molte nubi su Campania, Basilicata e Calabria tirreniche, con piogge o rovesci sparsi, tendenti a divenire diffusi dalla serata; cielo inizialmente sereno o poco nuvoloso sul resto del Sud, tendente a divenire velato dalla seconda parte della mattinata.

Temperature: minime in diminuzione su Alpi e Prealpi, Campania, Basilicata, Puglia e Sardegna, in aumento su Toscana e Umbria, generalmente stazionarie sul resto del Paese. Massime in diminuzione sulle regioni alpine, Liguria e regioni centrali tirreniche peninsulari, in aumento su Emilia-Romagna, regioni adriatiche centromeridionali, stazionarie sul resto del Paese.

Il tempo previsto sull'Italia per giovedì 28 novembre secondo il servizio meteo dell'Aeronautica militare.

Nord: addensamenti compatti sulla catena alpina e sul restante Triveneto con deboli precipitazioni nevose oltre i 1200-1300 metri, in parziale riduzione serale; cielo generalmente poco nuvoloso altrove. Al primo mattino e dopo il tramonto formazione di estese foschie dense e banchi di nebbia sulle aree pianeggianti.

Centro e Sardegna: annuvolamenti compatti sulle regioni tirreniche ed Umbria, con deboli rovesci o temporali sparsi, più frequenti su nord Toscana ed aree interne laziali; ampie e spesse velature sul resto del Centro, comunque in riduzione dal pomeriggio con decise aperture.

Sud e Sicilia: molte nubi su Molise occidentale, Campania, Basilicata tirrenica, Calabria e Sicilia, con piogge o rovesci sparsi sempre di debole intensità, in assorbimento serale sull'isola con ampie schiarite; altrove cielo caratterizzato dalla presenza di nubi medio-alte ma poco significative, che si dissolveranno dalle ore serali.

Temperature: minime in flessione su Piemonte, Liguria, nord Lombardia ed Emilia; in rialzo sulle coste centrali adriatiche, Puglia, Basilicata, nord Calabria e Sicilia; stazionarie altrove; massime in aumento sulla Pianura Padana, restante territorio veneto, area friulana occidentale e Puglia centromeridionale; in diminuzione su aree pianeggianti piemontesi, Lazio centromeridionale, rilievi abruzzesi e sulla Sicilia occidentale; senza variazioni di rilievo sul resto del Paese.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata