Il meteo del 26 e 27 gennaio, variabile con possibili piogge
Il meteo del 26 e 27 gennaio, variabile con possibili piogge

Le previsioni del servizio meteo dell'Aeronautica militare

Il tempo previsto sull'Italia per domenica 26 gennaio, secondo il servizio meteo dell'Aeronautica militare.

Nord: cielo molto nuvoloso o coperto con qualche residuo piovasco al mattino su basso Veneto, Liguria orientale e debolissime nevicate sulle Alpi occidentali oltre i 1.900 metri. Graduale miglioramento dalla mattinata su pianura piemontese, Lombardia e Triveneto, mentre altrove rimarrà della nuvolosità diffusa; locali banchi di nebbia e foschie dense attese dalla sera sulla pianura veneta.

Centro e Sardegna: annuvolamenti compatti sulle regioni peninsulari con locali e deboli precipitazioni su aree tirreniche ed appenniniche, anche a carattere di rovescio o temporale sul settore costiero. Dal pomeriggio attenuazione dei fenomeni prima di nuove formazioni nuvolose serali. Sulla Sardegna iniziali velature in diradamento mattutino; dalla serata aumento della nuvolosità a partire dal settore occidentale dell'isola.

Sud e Sicilia: sull'isola nubi diffuse in graduale riduzione durante la giornata; addensamenti consistenti altrove con deboli precipitazioni sparse, localmente a carattere di rovescio o temporale su Campania, Calabria tirrenica e Salento. Dal tardo pomeriggio attenuazione dei fenomeni, con ampie schiarite serali sul settore adriatico.

Temperature: minime in aumento su Pianura padana, Triveneto, settore ionico e restante Puglia centrosettentrionale, generalmente stazionarie sul resto del Paese; massime in rialzo sull'alta Toscana e al Nord, ad eccezione di Alpi e Prealpi, in flessione su Molise e Puglia settentrionale, senza variazioni di rilievo altrove.

Le previsioni dell'Aeronautica militare per lunedì 27 gennaio sull'Italia: al nord addensamenti compatti sulla Liguria di levante con deboli piogge, più diffuse e frequenti dalla serata; nubi basse e stratiformi sulle zone pianeggianti accompagnate da foschie dense e nebbie, in parziale diradamento nelle ore centrali della giornata; iniziali condizioni di cielo sereno o velato sul restante settentrione, ma con copertura in decisa intensificazione dal pomeriggio con precipitazioni sparse attese dalla sera, nevose sui rilievi alpini oltre i 700-800 metri.

Al Centro e Sardegna: molte nubi consistenti su Sardegna occidentale, Toscana, Umbria e Lazio centrosettentrionale, con deboli precipitazioni, più frequenti sulla porzione più settentrionale Toscana; altrove all'inizio nubi alternate a sole, ma con deciso aumento della copertura atteso dalle ore serali.

Al Sud e Sicilia: annuvolamenti compatti sulle regioni tirreniche peninsulari e nord Sicilia con isolati piovaschi sulle relative aree calabresi e dell'isola; sul restante meridione cielo sereno o poco nuvoloso, salvo qualche addensamento più consistente atteso al mattino sulla Puglia e, dalla sera, su Molise e Sicilia occidentale.

Temperature: minime in rialzo su Alpi occidentali; stazionarie sulle restante nord-ovest, rilievi lombardi e altoatesini, Appennino emiliano-romagnolo, Sardegna, nord Toscana, Marche, coste abruzzesi, Basilicata, Calabria settentrionale e Sicilia sudorientale; in calo altrove; massime in aumento su Valle d'Aosta, Appennino emiliano-romagnolo e Marche; in diminuzione su Pianura veneta, Toscana settentrionale ed aree tirreniche meridionali; senza variazioni di rilievo sul resto del paese.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata