Il meteo del 25 e 26 novembre: leggere schiarite fino a martedì
Il meteo del 25 e 26 novembre: leggere schiarite fino a martedì

Le previsioni del servizio meteorologico dell'Aeronautica militare

Le previsioni dell'Aeronautica militare per lunedì 25 novembre sull'Italia: al nord condizioni di cielo molto nuvoloso o coperto sulle regioni occidentali, Lombardia ed Emilia Romagna con piogge sparse, qualche isolato rovescio e neve sui rilievi piemontesi oltre i 2000-2200 metri; tendenza a graduale miglioramento con nubi e residui fenomeni su Val d'Aosta e Piemonte occidentale fino al pomeriggio quando prevarranno le schiarite; parzialmente nuvoloso per nubi in prevalenza medio alte sulle restanti regioni con nuvolosità in ulteriore attenuazione.

A centro e Sardegna: nuvoloso per nubi in genere medio alte e sottili su umbria e aree tirreniche peninsulari con ampie schiarite ad inizare dalla Toscana; addensamenti compatti su sardegna e settore adriatico con piogge o rovesci sparsi ed isolati temporali temporaneamente più intensi fra Marche meridionli e Abruzzo settentrionale; tendenza a variabilità nel corso del pomeriggio-sera con graduale attenuazione di nubi e fenomeni.

Al sud e Sicilia: molte nubi su tutte le regioni con piogge e rovesci sparsi ed isolati temporali più probabili su Sicilia, Calabria, Basilicata ionica e Puglia salentina; dal tardo pomeriggio-sera tendenza a graduale miglioramento con qualche schiarita su Campania, Molise e Sicilia centro meridionale e con ancora qualche rovescio sulle restanti regioni, specie sulle aree ioniche dove si potranno avere ancora degli isolati temporali.

Temperature: massime in rialzo su regioni alpine, Emilia, e sulle aree peninsulari tirreniche; in lieve calo sulla Puglia; senza variazioni di rilievo sulle restanti aree.

Le previsioni dell'Aeronautica militare per martedì 26 novembre sull'Italia: al nord cielo inizialmente poco nuvoloso o velato, ma con copertura in graduale aumento a partire dalle aree alpine con deboli piovaschi sparsi in serata sulle regioni centroccidentali; al primo mattino e dopo il tramonto formazione di foschie dense e banchi di nebbia sulle aree pianeggianti.

Al centro e Sardegna: addensamenti compatti al mattino sull'isola con residui rovesci mattutini nelle aree interne; altrove cielo sereno o poco nuvoloso con transito diurno di velature poco significative; dal tardo pomeriggio nubi più consistenti interesseranno la Toscana con deboli piogge attese da fine giornata sulla porzione più settentrionale della regione.

Al sud e Sicilia: al mattino ancora molte nubi con residui rovesci e qualche occasionale temporale su Sicilia tirrenica ed aree ioniche calabresi; seguirà un graduale miglioramento con ampie aperture pomeridiane; ancora nuvolosità bassa e compatta attesa su Molise, restanti zone tirreniche, Basilicata ionica e Puglia, seppur con estese schiarite durante il pomeriggio.

Temperature: minime senza variazioni di rilievo sulla catena alpina centroccidentale, Campania, Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia centromeridionale, in aumento sulla Sardegna e sulla Sicilia tirrenica, in calo altrove; massime in aumento sulle due isole maggiori, Appennino, Calabria, coste della Campania, Basilicata e Puglia centromeridionale; pressoché stazionarie al nord-ovest e sul restante meridione, in diminuzione sul resto del paese, più decisa sulla Pianura padano-veneta.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata