Il meteo del 25 e 26 gennaio, nubi sparse con qualche pioggia
Il meteo del 25 e 26 gennaio, nubi sparse con qualche pioggia

 Le previsioni del servizio meteo dell'Aeronautica militare

Le previsioni per sabato 25 gennaio, secondo il servizio meteo dell'Aeronautica militare

Nord: iniziali condizioni di cielo molto nuvoloso su Liguria, basso Piemonte, Emilia-Romagna, pianure lombarde, Veneto e Friuli Venezia Giulia con piogge sparse e qualche isolato temporaneo rovescio o temporale sul Nord-Est; locali nevicate saranno possibili, in generale oltre i 1.000 metri ma in discesa fino a quote basse sul basso Piemonte, Appennino ligure ed Emilia occidentale a ridosso dell'Appennino; velature sulle restanti aree. Dal pomeriggio parziale diradamento della nuvolosità su Piemonte e Valle d'Aosta e attenuazione graduale dei fenomeni sulle restanti regioni salvo l'Emilia-Romagna dove si avrà ancora qualche pioggia fino a sera.

Centro e Sardegna: ampie schiarite sulla Sardegna; molte nubi compatte sulle regioni tirreniche, Umbria, Marche ed aree interne dell'Abruzzo con piogge o rovesci diffusi e qualche isolato temporale più probabile su Lazio e Toscana dove nel pomeriggio si avranno condizioni di variabilità specie lungo le coste; cielo poco nuvoloso o parzialmente nuvoloso per nubi poco significative sul resto dell'Abruzzo.

Sud e Sicilia: molte nubi compatte sulle aree tirreniche e ioniche con piogge o rovesci sparsi sulla Campania centro-settentrionale in attenuazione serale e qualche isolata debole pioggia su Salento, Calabria meridionale ionica e Sicilia orientale; cielo in generale poco o parzialmente nuvoloso altrove per nubi poco significative.

Temperature: massime in flessione su Emilia-Romagna, Liguria e Sardegna nord-occidentale, in rialzo su Piemonte, Pianura padana orientale, Toscana, Umbria, Lazio, regioni meridionali adriatiche, ioniche e Sicilia, senza variazioni altrove.

 Il tempo previsto sull'Italia per domenica 26 gennaio, secondo il servizio meteo dell'Aeronautica militare.

Nord: cielo molto nuvoloso o coperto con qualche residuo piovasco al mattino su basso Veneto, Liguria orientale e debolissime nevicate sulle Alpi occidentali oltre i 1.900 metri. Graduale miglioramento dalla mattinata su pianura piemontese, Lombardia e Triveneto, mentre altrove rimarrà della nuvolosità diffusa; locali banchi di nebbia e foschie dense attese dalla sera sulla pianura veneta.

Centro e Sardegna: annuvolamenti compatti sulle regioni peninsulari con locali e deboli precipitazioni su aree tirreniche ed appenniniche, anche a carattere di rovescio o temporale sul settore costiero. Dal pomeriggio attenuazione dei fenomeni prima di nuove formazioni nuvolose serali. Sulla Sardegna iniziali velature in diradamento mattutino; dalla serata aumento della nuvolosità a partire dal settore occidentale dell'isola.

Sud e Sicilia: sull'isola nubi diffuse in graduale riduzione durante la giornata; addensamenti consistenti altrove con deboli precipitazioni sparse, localmente a carattere di rovescio o temporale su Campania, Calabria tirrenica e Salento. Dal tardo pomeriggio attenuazione dei fenomeni, con ampie schiarite serali sul settore adriatico.

Temperature: minime in aumento su Pianura padana, Triveneto, settore ionico e restante Puglia centrosettentrionale, generalmente stazionarie sul resto del Paese; massime in rialzo sull'alta Toscana e al Nord, ad eccezione di Alpi e Prealpi, in flessione su Molise e Puglia settentrionale, senza variazioni di rilievo altrove.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata