Il meteo del 23 e 24 ottobre, tornano le piogge
Il meteo del 23 e 24 ottobre, tornano le piogge

Le previsioni del servizio meteorologico dell'aeronautica militare

 

Le previsioni del servizio meteorologico dell'aeronautica militare per mercoledì 23 ottobre in Italia.

Nord: addensamenti compatti sulle Alpi occidentali con piogge e rovesci sparsi; tra la tarda mattinata e il pomeriggio aumento della nuvolosità compatta sulle rimanenti aree del Nord Ovest con precipitazioni sparse a carattere di rovescio, più intense e diffuse e anche a carattere temporalesco sulle aree occidentali di Piemonte e Liguria. Sul resto del Nord nuvolosità medio-alta, con locali foschie dense e banchi di nebbia in Pianura padana e lungo le coste adriatiche al mattino e dopo il tramonto.

Centro e Sardegna: molte nubi compatte sulla Sardegna con isolati rovesci sull'area meridionale e orientale dell'isola. Dalla serata intensificazione dei fenomeni con rovesci e temporali diffusi in estensione a tutto il territorio. Alte velature sul resto del Centro in attenuazione durante il pomeriggio; locali foschie e banchi di nebbia sulle aree costiere adriatiche e sulle vallate interne al mattino e dopo il tramonto.

Sud e Sicilia: prevalenza di cielo sereno o poco nuvoloso con annuvolamenti poco significativi in transito al mattino e alla sera. Locali foschie e banchi di nebbia sulle aree costiere adriatiche.

Temperature: minime in diminuzione su Liguria, Valle d'Aosta, Lombardia centrosettentrionale, Trentino-Alto Adige, Emilia-Romagna e regioni centrali adriatiche, stazionarie altrove. Massime in diminuzione su costiera romagnola, Liguria, Sardegna centrosettentrionale, Toscana, Umbria, Marche e Abruzzo, in aumento sul Piemonte centrosettentrionale, senza variazioni di rilievo sul resto del paese.

 

Le previsioni del servizio meteorologico dell'aeronautica militare per giovedì 24 ottobre in Italia.

Nord: iniziali condizioni di maltempo sulle regioni occidentali con rovesci diffusi e localmente di forte intensità in special modo su Liguria e Piemonte occidentale dove risulteranno anche a carattere temporalesco. Poche nubi sulle restanti regioni ma in graduale intensificazione. Nel corso del pomeriggio peggioramento atteso dapprima su Lombardia ed Emilia Romagna occidentale con fenomeni localmente di forte intensità e, successivamente, sulle restanti regioni, a eccezione del Friuli Venezia Giulia, con precipitazioni meno consistenti. Seguirà, in serata, un miglioramento su Valle d'Aosta e settori settentrionali di Piemonte e Lombardia occidentale.

Centro e Sardegna: cielo molto nuvoloso sulla Sardegna con rovesci e temporali diffusi, specie sulle aree orientali, dove risulteranno localmente anche di forte intensità. Dal pomeriggio attenuazione delle precipitazioni con successivo diradamento della nuvolosità in serata. Sulle regioni peninsulari aumento graduale della copertura nuvolosa, con rovesci e temporali diffusi su Toscana e Lazio settentrionale e a carattere sparso su Umbria e a seguire, in serata, su Marche settentrionali e aree più interne dell'Abruzzo.

Sud e Sicilia: sulla Sicilia nuvolosità irregolare, più intensa a partire dal pomeriggio, con associati rovesci e temporali sull'area occidentale dell'isola. Sulle regioni peninsulari cielo inizialmente velato e, poi, parzialmente nuvoloso dal pomeriggio su Molise e Campania, con associati possibili rovesci sparsi e isolati temporali sulle aree più settentrionali di quest'ultima.

Temperature: minime in calo su Alpi occidentali, Lombardia meridionale, Friuli-Venezia Giulia e Veneto settentrionali e Sardegna occidentale; in lieve rialzo su basso Veneto, regioni centrali, Molise, Calabria centromeridionale e Sicilia tirrenica, stazionarie altrove. Massime in calo al Nord, su Sardegna e regioni tirreniche peninsulari; senza variazioni di rilievo sul resto del paese.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata