Il meteo del 17 e 18 febbraio: nuvolosità diffusa; minime in aumento al Nord
Il meteo del 17 e 18 febbraio: nuvolosità diffusa; minime in aumento al Nord

Le previsioni dell'Aeronautica militare

Le previsioni per lunedì 17 febbraio in Italia, secondo il servizio meteo dell'Aeronautica militare.

Nord: estesa nuvolosità bassa in pianura padana e addensamenti compatti sulla Liguria, con piogge in estensione durante la giornata a basso Piemonte, ovest Emilia-Romagna, Lombardia, Friuli Venezia Giulia e nord Veneto. Attenuazione serale a partire dall'area pianeggiante del Piemonte; alte velature sulle rimanenti aree; dal pomeriggio aumento delle nubi sul settore alpino, con nevicate oltre i 1500 metri su quello valdostano, lombardo e piemontese settentrionale; foschie e locali banchi di nebbia sulle pianure e lungo i litorali adriatici fino al mattino e dopo il tramonto.

Centro e Sardegna: addensamenti compatti sulla Toscana settentrionale con deboli fenomeni associati; cielo sereno o poco nuvoloso altrove, con velature di passaggio durante la giornata ed aumento della nuvolosità dalla serata sulle regioni tirreniche peninsulari. Foschie dense e locali banchi di nebbia sulle sulle vallate fino al mattino e dopo il tramonto.

Sud e Sicilia: cielo inizialmente quasi sereno con velature in graduale aumento durante la mattinata.

Temperature: minime in aumento su Pianura padana, Liguria ed area appenninica, stazionarie sul resto del Paese; massime in flessione sulla Pianura padana settentrionale, in rialzo su Emilia-Tomagna centrorientale, regioni adriatiche meridionali e settore ionico, senza variazioni altrove.

Venti: deboli variabili al nord; deboli dai quadranti meridionali sul resto del Paese, con locali rinforzi sulla Liguria.

Mari: calmi o poco mossi quasi tutti i bacini, localmente mossi il mar Ligure e quelli circostanti la Sardegna; dalla serata incremento del moto ondoso sul mar Ligure.

Il tempo previsto sull'Italia per martedì 18 febbraio, secondo il servizio meteo dell'Aeronautica militare.

Nord: molte nubi sulla Liguria centrorientale e sulle regioni orientali, con deboli fenomeni a prevalente carattere di rovescio, in graduale attenuazione dal pomeriggio; residua nuvolosità e qualche fiocco di neve sull'arco alpino in veloce miglioramento mattutino; cielo generalmente sereno altrove ma con nebbie diffuse sulla Pianura padano-veneta, in parziale diradamento durante le ore centrali della giornata.

Centro e Sardegna: nuvolosità bassa diffusa sulle regioni tirreniche, Umbria e Marche, in estensione pomeridiana al resto del Centro, ma senza fenomeni associati.

Sud e Sicilia: annuvolamenti consistenti su Campania, Calabria e Basilicata tirreniche; estese e spesse velature sul resto del meridione.

Temperature: minime in aumento su aree alpine, Emilia-Romagna centrorientale, Toscana, Umbria, parte settentrionale di Lazio, Marche e Sardegna e regioni ioniche, in diminuzione su Pianura padana occidentale, stazionarie altrove; massime in diminuzione su Alpi, regioni adriatiche centromeridionali, Sardegna centroccidentale ed aree costiere tirreniche meridionali, in aumento sul resto del Paese.

Venti: deboli nordoccidentali sulla Sardegna, in intensificazione pomeridiana; deboli variabili sulle altre zone tendenti a disporsi dai quadranti settentrionali al centro-sud.

Mari: da molto mosso ad agitato il mar di Sardegna; da mosso a molto il canale di Sardegna; da poco mossi a mossi i restanti bacini.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata