Freddo e cielo sereno, poi tornano le nuvole: il meteo del 29 e 30 novembre

Le previsioni del servizio dell'aeronautica militare

Le previsioni del servizio dell'aeronautica militare per la giornata di giovedì 29 novembre in Italia.

Nord: velature anche estese sulle regioni occidentali, in estensione verso est dal pomeriggio. In serata nubi più significative in aumento su Liguria, Piemonte, Valle d'Aosta e Lombardia. Al primo mattino foschie anche dense sulle pianure occidentali in nuova formazione dopo il tramonto. 

Centro e Sardegna: addensamenti anche estesi e consistenti su Marche e Abruzzo in parziale diradamento pomeridiano; ampio e prevalente soleggiamento sul resto del centro, con nubi in aumento serale da sud sul Lazio.

Sud e Sicilia: poco o parzialmente nuvoloso su Campania occidentale e settori meridionali di Puglia, Calabria e Sicilia; nuvolosità irregolare sul resto del sud, con precipitazioni possibili fino metà giornata su Sicilia settentrionale e Calabria nord-orientale. 

Temperature: minime in lieve aumento su Trentino-Alto Adige e Valle d'Aosta, stazionarie su Molise, Puglia, Campania, Basilicata e in lieve calo sul resto d'Italia; massime in lieve aumento su Trentino-Alto Adige, Molise, Puglia, Campania e Basilicata, in calo sulla sardegna e sul resto del nord, stazionarie sul restante territorio. Venti: moderati settentrionali al centro-sud, con ulteriori rinforzi su Calabria jonica e puglia e in graduale attenuazione a partire dalle regioni centrali; deboli variabili al nord salvo rinforzi settentrionali fino metà giornata su Liguria e coste dell'alto Adriatico. Mari: da agitato a molto agitato lo Ionio meridionale, tendente a generalmente agitato nel pomeriggio; agitati con moto ondoso in diminuzione basso Adriatico, Tirreno sud-occidentale, stretto di Sicilia e Ionio settentrionale; mossi mar Ligure e mare di Sardegna; molto mossi i restanti mari, con moto ondoso in diminuzione iniziando da alto Adriatico, Tirreno centro-settentrionale e canale di Sardegna.

Le previsioni del servizio meteorologico dell'aeronautica militare per la giornata di venerdì 30 novembre in Italia.

Nord: nubi in aumento sulle regioni occidentali con deboli precipitazioni, localmente a carattere nevoso sui settori alpini e prealpini centroccidentali a partire dai 600 metri in parziale attenuazione serale; altrove nuvolosità medio-alta. Locali foschie al primo mattino e dopo il tramonto sulla pianura padano-occidentale.

Centro e Sardegna: inizialmente transito di velature in Sardegna ma con successivo graduale aumento della nuvolosità bassa con associate piogge o rovesci sparsi in serata; annuvolamenti compatti sulle restanti regioni peninsulari, con locali deboli rovesci o temporali in serata sulle regioni tirreniche.

Sud e Sicilia: cielo parzialmente nuvoloso o velato, con al più deboli isolate piogge o rovesci.

Temperature: minime in lieve rialzo sulle regioni centrali tirreniche, in calo lungo le aree alpine e prealpine occidentali, Liguria, Emilia-Romagna, Veneto e al sud; stazionarie altrove. Massime in diminuzione sulle regioni settentrionali e lungo le aree costiere ioniche, in aumento altrove. Venti: moderati settentrionali sulla Puglia e lungo le coste della Calabria; deboli da nord sulla Liguria; deboli di direzione variabile sulle restante territorio ma con rinforzi di maestrale lungo le coste occidentali della Sardegna dalla tarda serata. Mari: da mossi a localmente molto mossi mar Ligure, canale e mare di Sardegna; molto mosso con graduale attenuazione del moto ondoso sullo Ionio; mossi i restanti bacini con graduale attenuazione del moto ondoso. 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata