Continua il maltempo, temporali sull'Italia: il meteo del 25 e 26 novembre

Le previsioni dell'Aeronautica militare

Le previsioni dell'Aeronautica militare per domenica 25 novembre in Italia.

Al Nord: cielo molto nuvoloso con piogge sparse su Romagna e aree costiere di Emilia, Veneto e Friuli-Venezia Giulia. Possibile qualche breve apertura pomeridiana su Piemonte, Lombardia e Trentino Alto-Adige. In serata invece le precipitazioni tenderanno a interessare anche le aree alpine del Piemonte, la Valle d'Aosta e la Liguria e assumeranno carattere nevoso oltre i 1500 metri. 

Centro e Sardegna: maltempo diffuso su tutte le regioni con piogge e temporali, anche forti, sul Lazio. Nel pomeriggio si attenuano i fenomeni sulla Sardegna e in serata anche su Toscana, Lazio e Umbria ma, sempre in serata, nuove precipitazioni sono attese sull'isola. 

Sud e Sicilia: molte nubi ovunque con fenomeni diffusi, localmente anche temporaleschi e di forte intensità, sulle regioni tirreniche. In serata cessano temporaneamente le precipitazioni su Sicilia e settore ionico.

Temperature: minime in calo al Nord, su Toscana e Sardegna; stazionarie su Lazio e Umbria; in rialzo altrove. Massime in diminuzione su Veneto, Friuli-Benezia Giulia, Liguria e settore tirrenico; in aumento sul Piemonte; senza variazioni di rilievo sul resto del Paese. 

Le previsioni dell'Aeronautica militare per lunedì 26 novembre in Italia.

Al Nord: addensamenti compatti su Friuli-Venezia Giulia, Veneto, Emilia-Romagna e Liguria, con deboli precipitazioni su quest'ultime due regioni in temporanea ma decisa attenuazione, per ritornare poi dalla serata. Velature sparse anche spesse altrove; al mattino e dopo il tramonto formazione di foschie dense o banchi di nebbia sulla Pianura padana centrorientale.

Centro e Sardegna: cielo molto nuvoloso o coperto su regioni tirreniche peninsulari e aree appenniniche con piogge, rovesci e locali temporali in parziale riduzione dalla seconda parte della giornata e in nuovo aumento serale sul Lazio; possibilità di qualche fiocco di neve sui rilievi abruzzesi oltre i 1700 metri. Su Sardegna e restante settore adriatico nuvolosità irregolare con qualche debole fenomeno, in intensificazione dal pomeriggio sull'isola con associata anche attività temporalesca.

Sud e Sicilia: condizioni di maltempo sulle regioni tirreniche con precipitazioni associate, anche a carattere di rovescio o temporale, in parziale attenuazione pomeridiana sulla parte peninsulare. Sul restante meridione al primo mattino nuvolosità medio-alta diffusa con deboli piogge, in successivo miglioramento fino a tarda sera.

Temperature: minime in diminuzione sulla Pianura padana, specie settore orientale, e su gran parte del Centro-Sud; in lieve rialzo sulla catena alpina; senza variazioni di rilievo altrove. Massime in aumento su basso Piemonte, Lombardia meridionale ed Emilia-Romagna; in flessione su levante ligure, restanti regioni tirreniche, Umbria, rilievi abruzzesi e Molise occidentale.

 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata