Xerjoff partner della Royal Charity Polo Cup: vince il principe Harry
Oltre 400 ospiti al prestigioso appuntamento del calendario social inglese

Sabato 14 luglio Sergio Momo e Dominique Salvo, fondatori del brand di profumi di ricerca Xerjoff, hanno dato il benvenuto a oltre 400 ospiti in occasione della Xerjoff Royal Charity Polo Cup, prestigioso appuntamento del calendario social inglese, disputatasi nella tenuta privata di Lord Andrew Lloyd Webber Sydmonton Court Estate, Watership Down nei pressi di Newbury, nel Berkshire. Tra gli ospiti, oltre a Lord e Lady Lloys Webber, Brian May dei Queen insieme alla moglie, l'attrice Anita Dobson, il premio Oscar Jeremy Irons, la covergirl e socialite Sabrina Percy, il fotografo David Montgomery, l'attrice e produttrice statunitense Patricia Heaton, Phineas Page, Charlie Gilkes e l'attrice Johanna Thomas, mentre Finlay Kemp ha accompagnato l'evento con un lungo dj set.

Ad aggiudicarsi la prima Xerjoff Royal Charity Polo Cup è stato il team Aston Martin, di cui faceva parte il principe Harry, che ha battuto 4-2 la squadra Innerplace. L'evento, durante il quale si è tenuta un'asta benefica - sono stati battuti anche una racchetta di Roger Federer e una maglia di Cristiano Ronaldo - ha contribuito a raccogliere fondi a sostegno di due enti patrocinati dal principe Harry e dal principe William: WellChild, impegnata nell'assistenza domiciliare a bambini gravemente malati, e MapAction, attiva nelle emergenze umanitarie internazionali.

Una raffinata e al tempo stesso distesa esperienza di hospitality ha avvolto i presenti nel corso della giornata, dall'arrivo in tarda mattinata alla colazione placée. Le note di lavanda, rosa e legni affumicati chje definiscono il bouquet olfattivo di Alexandria II, una delle fragranze firmate Xerjoff omaggiata a tutti gli ospiti (l'altra è Uden, con note esperidate, caffè e rum), hanno ispirato le diverse portate. Il pomeriggio, aperto dalla charity auction e cui è seguito il match di polo con la premiazione, si è concluso con il classico afternoon tea.

Un ritorno, per Xerjoff, che da questa edizione e fino al 2020 incluso, supporterà in qualità di partner principale la manifestazione nata nel 2005. "Il polo concentra valori antichi che ritroviamo nel modo di creare e proporre le nostre fraganze", sottolinea Sergio Momo, che al ruolo di fondatore affianca quello di direttore artistico del brand presente in 68 mercati mondiali e che proprio a Londra, nel 2014, ha inaugurato nel Salon de Parfum di Harrods il primo flagship store. Il brand si è recentemente trasformato in Xerjoff Group SpA con l'ingresso in azienda di Andrea Tessitore, avvocato e inprenditore torinese, come socio e presidente del consiglio di amministrazione.

"Sono particolarmente orgoglioso di aprire un nuovo capitolo della mia carriera in un brand che con il 95% di export rappresenta l'eccellenza italiana nel mondo della profumeria di nicchia", dichiara Andrea Tessitore.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata