Venezia, la Rinascita, la fuga del tempo e il piacere: ecco il Ballo del Doge
A Palazzo Pisani Moretta di Venezia, i 25 anni del Galà internazionale di Carnevale più famoso al mondo: il Ballo del Doge. Definito coralmente dalla critica “Il ballo più sontuoso, raffinato ed esclusivo al mondo”, è considerato tra i dieci eventi mondani più ambiti del globo e fra le cento esperienze da fare almeno una volta nella vita. Straordinarie perfomance di oltre cento artisti, luci ed effetti speciali, più di millecinquecento costumi disegnati da Antonia Sautter e realizzati interamente a mano nel suo atelier di Venezia. Sontuosi banchetti del Settecento rivisitati dallo chef stellato Luca Marchini. Presente anche Zucchero Fornaciari. Nello storico palazzo veneziano che affaccia sul Canal Grande, l'evento è stato diviso in tre livelli: al piano terra Rebirth, la Rinascita, in sintonia e all'unisono con il respiro di Madre Natura; al primo piano, il Tempo fuggevole, l'unico grande lusso della vita che tutti vorremmo fermare; al secondo piano, il Piacere come motore universale e supremo godimento di ogni istante. Di Anna Maria De Luca