Instagram @jessicawilde
Instagram @jessicawilde
Jessica Wilde, l'icona sexy selvaggia del tattoo al femminile

Bellissima, brava, intelligente è incontrastata Tattoo Queen. Artista della china, indomita di nome e di fatto 

Lo spelling ha una 'e' di differenza ma la pronuncia è la medesima. Wild, selvaggia. Jessica lo è nel senso più nobile del termine: indomita e libera. La sua è una storia di determinazione, a partire dalla sua adolescenza quando ragazzina canadese sovrappeso fece della battaglia ai bulli la sua giovane missione. A 13 anni il primo tatuaggio, 4 anni dopo l'inizio della sua carriera da modella, dopo avere trasformato il suo corpo 'abbondante' in un disegno di curve perfette, colorate da tattoo dalle mille sfumature. Grandi occhi blu, seno, glutei, gambe celebrati da riviste di moda, tatuaggi e perfino di fitness.

Un successo meritato e conquistato in modo definitivo a partire dal 2015 e dalla copertina di Inked Magazine, celebre rivista culto di settore. Esibizione della bellezza e del corpo che ne è sublimazione, forme disegnate a china su forme disegnate dalla natura, Jessica la selvaggia ha saputo anche fare della sua personalità elemento integrante del suo straordinario fascino. Diritti delle donne, libertà sessuale e 'autodeterminazione'. Un credo e un'approccio alla vita in qualche modo riassunto in un articolo diventato celebre e celebrato biglietto da visita, titolo esplicito: Wilde About Sex. Letteralmente Pazza Per il Sesso. Quando il nome è un'indole 

 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Good Mourning @kurieitaa

Un post condiviso da JESSICA WILDE (@jessicawilde) in data:

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata