Sarah Ferguson rivela: La mia vita era il cibo, ora sono guarita
La duchessa di York racconta: "Oggi mi sento più forte"

Sarah Ferguson, duchessa di York, racconta a 'Grazia', nel numero in edicola questa settimana, la sua nuova vita. Scrittrice, produttrice di film e  attiva promotrice di diverse iniziative benefiche, confida al settimanale diretto da Silvia Grilli la sua ricetta della felicità e di come è riuscita a perdere i chili di troppo cambiando modo di pensare: "Ho scoperto di essere stata molto arrabbiata con me stessa, per tanto tempo, mi volevo punire mangiando. Oggi mi sento più forte". "A un certo punto mi sono persa per strada e la mia vita è diventata il cibo. Ho dovuto rimettere le cose a posto, guarire il mio corpo e la mia mente", continua.
 

'Grazia' ha raggiunto Sarah Ferguson a Castagneto Carducci, in provincia di Livorno, dove è stata madrina dell'inaugurazione del Museo sensoriale e multimediale del vino nella tenuta appartenuta alla famiglia di Gaddo della Gherardesca, con cui ha vissuto una storia d'amore durata cinque anni. Per lei questo luogo è sinonimo di rifugio: "Quando 20 anni fa ho toccato il fondo, e i giornali inglesi sono stati a dir poco crudeli con me, qui mi avete dato amore e io ci ho creduto. Voi italiani mi trattate semplicemente come Sarah, siete sempre stati molto gentili con me". Nonostante sia spesso sui giornali, al centro del gossip, i suoi messaggi sono sempre positivi: "Sì, sempre, e lo sa perché? Sono la donna più fortunata del mondo. La vita mi regala tantissimo, ogni giorno".
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata