Il duca di Sussex: "Consultati i membri della Royal Family"

Nei corridoi di Buckingham Palace si vocifera che la nascita di Lilibet Diana, secondogenita del principe Harry e della moglie Meghan Markle, abbia creato nuove tensioni con la famiglia reale e in particolare con la regina Elisabetta, per il nome dato alla piccola. Secondo il corrispondente reale della Bbc, Jonny Dymond, la regina non sarebbe stata infatti consultata dalla coppia che ha dato alla figlia il soprannome di Elisabetta II, ‘Lilibet’, coniato quando la sovrana era una bambina negli anni ’20 e faceva fatica a pronunciare correttamente il suo nome.

La coppia ha prontamente smentito la versione della Bbc chiarendo che Harry ha consultato i membri della famiglia reale per la scelta del nome e che anzi, la regina è stata la prima ad essere chiamata. Se non avesse dato la sua benedizione, ha spiegato il portavoce, il duca e la duchessa di Sussex non avrebbero usato il soprannome.

La scelta del nome Lilibet è stata vista dalla stampa britannica come un modo per la coppia di omaggiare la sovrana nel tentativo di ricucire i rapporti, diventati ancora più tesi dopo l’intervista rilasciata da Harry e Meghan alla nota presentatrice statunitense Oprah Winfrey. Nel corso del programma la duchessa di Sussex ha accusato un membro della famiglia reale di aver sollevato preoccupazioni prima della nascita del loro primo figlio, Archie, su quanto sarebbe stata scura la sua pelle, e ha detto che il palazzo non l’ha sostenuta quando ha chiesto supporto psicologico perché non aveva più voglia di vivere.

La morte del nonno di Harry, il principe Filippo, e il viaggio del principe nel Regno Unito per assistere ai funerali sembrava aver riavvicinato la famiglia reale. Ma la notizia riportata dalla Bbc suggerisce che i rapporti sarebbero ancora tesi. Lilibet Diana è nata venerdì scorso in California in un ospedale a Santa Barbara. La neonata è l’ottava nella linea di successione al trono.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata