Alle 16 ora italiana le esequie del Principe

Il Regno Unito si prepara a dare l’ultimo addio al principe Filippo, morto il 9 aprile all’età di 99 anni. Alla cerimonia funebre, che si svolgerà nella Cappella di San Giorgio del castello di Windsor, parteciperanno solo 30 persone, in linea con le restrizioni anti-Covid-19. Tra loro anche Harry, che non sarà accompagnato dalla moglie Meghan Markle, rimasta negli Usa perché incinta.

Buckingham Palace ha reso noto i dettagli della funzione. Harry non camminerà accanto al fratello William al corteo funebre, come avvenne ai funerali della madre Diana, morta nel 1997, e gli uomini della famiglia reale non indosseranno uniformi militari. La decisione è stata presa per evitare potenziali tensioni e imbarazzi al duca di Sussex, a cui sono stati revocati i titoli, nonché, probabilmente, al principe Andrea che mantiene i titoli militari ma ha rinunciato ai doveri reali dopo il coinvolgimento nello scandalo per reati sessuali di cui è stato accusato il finanziere Jeffrey Epstein.

La distanza tra William e Harry riduce al minimo la possibilità di eventuali momenti imbarazzanti tra i due dopo le tensioni seguite all’intervista rilasciata dal duca di Sussex e dalla moglie Meghan Markle alla conduttrice Oprah Winfrey, durante la quale la coppia ha accusato il palazzo reale di razzismo.

I funerali rispetteranno i voleri di Filippo, che ha personalmente partecipato alla loro pianificazione prima di morire. La bara verrà portata nella cappella a bordo di una Land Rover Defender di color verde militare, che ha progettato lo stesso principe. I figli Carlo, Anna, Andrea ed Edoardo cammineranno dietro al carro funebre. A separare William e Harry ci sarà il cugino Peter Phillips. Mentre la regina Elisabetta II li raggiungerà nella Cappella, dove siederà da sola.

Le bande delle forze armate suoneranno inni e musica classica prima del servizio funebre e i trombettieri della Royal Marine suoneranno ‘Ai posti di combattimento’, un allarme che avvisa i marinai di prepararsi per la battaglia. Filippo ha trascorso quasi 14 anni nella Royal Navy e ha combattuto nel Mediterraneo, nell’oceano Indiano e nel Pacifico durante la seconda guerra mondiale.

Tra i partecipanti al funerale ci saranno, oltre alla regina e ai quattro figli con i propri coniugi, anche William e la moglie Kate, le figlie del principe Andrea, Beatrice ed Eugenia, e i loro mariti Edoardo Mapelli Mozzi e Jack Brooksbank, i due figli di Edoardo e di Anna, Mike Tindall, il conte di Snowdon, lady Sarah Chatto e Daniel Chatto, il duca di Gloucester, il duca di Kent, la principessa Alexandra, Bernhard, principe ereditario di Baden, il principe Donato Langravio d’Assia, il principe Philipp di Hohenlohe-Langenburg e la contessa Mountbatten di Burma. Assente il premier britannico Boris Johnson che ha voluto “cedere il posto” ai familiari di Filippo.

Nei giorni successivi alla morte del duca sono arrivati messaggi di cordoglio da parte dei leader mondiali e i membri della famiglia lo hanno ricordato con affetto. “Sarà ricordato come il più longevo consorte regnante della regina, un militare decorato, un principe e un duca”, ha detto Harry, ma “per me” “era mio nonno: maestro del barbecue, leggenda delle battute e irriverente fino alla fine”.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata