Raf Simons crea rottura con il passato Dior esplorando nuovi codici

Parigi (Francia) 2 lug. (LaPresse/AP) - Raf Simons per Christian Dior fa un viaggio intorno al mondo e tocca con la sua nuova collezione i quattro angoli del globo: dalla purezza dell'Asia, all'audacia delle Americhe passando per le linee colorate e i modelli dei Masai africani.

Le immagini proiettate sulle pareti della passerella di rossi fiori esotici e di modelle africane e orientali riassumevano il messaggio della nuova linea francese. Raf Simons è stato nominato alla guida delle creazioni Dior nell'aprile 2012. Dopo un anno di lavoro come direttore creativo per il brand, lo stilista ha trovato la giusta fiducia per oltrepassare la pesante eredità dei 70 anni della maison ed esplorare personali visioni esteriori.

Mentre dall'iconica giacca bar spunta un maglione di lana grigio, cinto da una cintura, sfilano numerosi gli abiti peplo che richiamano il kimono giapponese. Tra lembi e drappi, la femminilità fa capolino nelle parti scoperte rimaste nude dagli intrecci dei tessuti. Colori accessi e briosi sulle sete formano i molti abiti strapless, senza maniche. Discretamente coprono il ginocchio, senza però diventare seriosi grazie alle nuances giocate orizzontalmente.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata