Pubblicità Gucci vietata in Uk per modelle troppo magre
In una foto si vede un'indossatrice in piedi con un abito fantasia: per l'ente regolatore è "scheletrica"

La pubblicità di Gucci per la collezione donna 'Cruise 2016' è stata vietata ed etichettata come "irresponsabile" per la presenza di modelle troppo magre. La decisione arriva dalla Advertising Standards Authority (Asa), ente regolatore britannico delle pubblicità sui media. La campagna pubblicitaria del brand italiano è composta da un video e alcune fotografie. In alcuni scatti si vede una modella seduta su un divano e in altri una modella in piedi con un abito fantasia, appoggiata con le spalle al muro. L'ente regolatore ha classificato la modella in piedi come "magra in modo malato" e "scheletrica". L'annuncio è stato bandito in quanto viola le norme in materia di pubblicità responsabile. 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata