Noomi Rapace, la dark Lisbeth Salander, diventa un confetto a New York

Nella trilogia di film tratta dai romanzi di Stieg Larsson, interpretava la giovane enigmatica "dark" Lisbeth Salander. E' Noomi Rapace, attrice svedese figlia di un cantante spagnolo di flamenco. Nel 2009 è diventata famosa in tutto il mondo 'per aver interpretato magistralmente la protagonista di "Uomini che odiano le donne". Il film, come i libri della trilogia, andò molto bene e tutti trovarono centratissima (cosa non sempre facile) la trasposizione filmica dell'intensa e strana ragazza del libro. Così Noomi fu protagonista anche dei due film successivi: "La ragazza che giocava con il fuoco" e "La regina dei castelli di carta". Fa un certo effetto, abituati come siamo a vederla vestita di nero con i piercing (alcun dovette farseli fare apposta per il film) scoprirla, in queste foto, agghindata come un confetto con tinte pastello e tanto rosa. Tutta un'altra storia. Eppure, Noomi è a New York per presentare il suo ultimo film, "Polar" un thriller adrenalinico con Mads Mikkelsen prodotto da Netflix che sarà visibile dal 25 gennaio.