New York fashion week, Oscar de la Renta: colore è antidoto stress

New York, (New York, Usa), 11 set. (LaPresse/AP) - Non c'è niente di soffocante nello stile proposto da Oscar de la Renta. Ancora una volta lo stilista 81enne americano sorprende con le nuove idee della sua collezione per la primavera/estate 2014 alla settimana della moda newyorkese. E l'attesa per la sua sfilata non delude neanche questa volta. E' un viaggio nello spettro dei colori. Tra gli assoluti, lo stilista esplora un mondo fatto di leggerezza e nuance pastellate. Abiti come poesie sussurrate. Gonne ampie e sbuffi galleggiano sulla pedana. Sapiente la lavorazione sui volumi. All'azzurro segue il verdi, che lascia il passo al bianco, che lusinga il rosa.

E' una passeggiata in un prato fiorito la nuova linea estiva de la Renta. La sua donna è femminile, sognante. Il nero è confinato ai pizzi e ai merletti per incendiare quel romanticismo che rischia di scivolare nel melenso. Punta sull'abito da cocktail strapless: bustini stretti senza spalline si aprono in ampiezze inattese. Gli abiti da sera sono imperiali, strutturati in taffetà. Sbarazzini i tailleur a pois, impreziositi da fili di perle e orli in pizzo. La collezione rientra nell'ordine delle creazioni della maison e non tradisce la sua portabilità. Dopo i fiori, i pizzi, i pois, i suoi vestiti piacciono e possono essere indossati sia da giovani ragazze sia da donne mature. Mai eccessivamente corti, ma esageratamente scollati, gli abiti De la Renta comunicano un'eleganza imprescindibile.

Pochi gli spettatori, pochi i volti noti in prima fila. Lo stilista non ha voluto: ha optato per una sfilata a porte chiuse. Basta clamore per le star. I protagonisti di una sfilata sono i vestiti, punto. L'atmosfera era rilassata, leggera e serena. Due abiti sono stati indossati da Karlie Kloss e Joan Smalls. A chiusura del defilé, un'ondata di applausi ha accolto in pedana lo stilista.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata