Moda, Miroglio presenta 'Made On Me', ad Winteler: Valorizzare bellezza

Di Benedetta Dalla Rovere

Milano, 13 nov. (LaPresse) - La cura sartoriale anche in un abito adatto ad essere indossato ogni giorno e l'attenzione alle forme e alle proporzioni del corpo femminile. Questo è il messaggio che l'iniziativa 'Made On Me', con le sue linee 'Perla', 'Diamante' e 'Sirena', ha voluto portare nell'ultima collezione di 'Motivi', disponibile dal 10 novembre nei punti vendita di tutta Italia. I modellisti del gruppo, inoltre, saranno presenti nelle boutique delle Penisola per consigliare le clienti su abiti e accessori. "Vogliamo partire dalla soddisfazione della cliente, puntiamo a servire le donne e valorizzarne la bellezza - ha spiegato Daniel John Winteler, ad del Gruppo Miroglio - poi facciamo anche dei bei capi".

Da dove nasce il progetto 'Made On Me'?

Il progetto nasce da una riflessione non solo di Motivi ma sul Dna del nostro gruppo. Noi abbiamo iniziato come 'veste bene' e questa idea è rimasta in azienda. I nostri modellisti e le nostre sarte sono il vero cuore della Miroglio, il loro lavoro è quello di saper disegnare il capo sul corpo della cliente e saperla consigliare al meglio. Abbiamo voluto partire con questa iniziativa con Motivi, che è un fast fashion, per far vedere che anche nel segmento di mercato più competitivo, dove non ci sono grandi margini, siamo in grado di creare un prodotto distintivo.

È un po il concetto della sartoria...

Certo, anche se con Motivi viene fatto tutto in maniera industriale. Non è immaginabile fare tutto l'abito su misura ma se si immagina di fare questo discorso anche su altri marchi, che sono più pret- a -porter, allora diventa quasi un 'be spoke'. Un po' di tempo fa abbiamo lanciato il portale 'Curvy Italy' e avevamo tutte le sarte nei negozi che cucivano. Le clienti hanno chiesto dei vestiti su misura e li hanno acquistati on the spot. Il fil rouge che attraversa tutta l'azienda è capire cosa può distinguerci agli occhi della cliente, renderla soddisfatta. Tanti marchi sono in grado di fare dei bei capi, noi riteniamo di poter fare il capo che serve a te, dove ti senti a casa tua, non solo elegante ma anche comoda.

Anche il calendario Pirelli quest'anno ospita una modella curvy, tornano le donne più morbide?

Per noi tutte le donna, curvy o non curvy, sono eleganti e noi cerchiamo di fare qualcosa che stia bene su di loro. Non saprei dire se poi torna di moda la donna un po più morbida rispetto al modello più silhuette degli anni passati. Qualunque sia la donna che abbiamo di fronte, noi siamo in grado di dare una risposta. Molti nostri concorrenti sono bravissimi pero tendono ad imporre un tipo di taglio e di moda, noi invece vogliamo ribaltare questo concetto e dire alle donne che prendiamo atto di chi sono, senza dare giudizi sui loro corpi.

Che risposta avete avuto dalle clienti?

Innanzitutto abbiamo avuto una risposta straordinariamente positiva dai nostri modelliste e dalle nostre sarte. In azienda tanti credevano che fosse impossibile o poco urbano prendere le misure alle clienti, invece si è dimostrato un valore aggiunto. Le loro risposte sono state molto positive sia in termini di ingressi e che persone che hanno voluto farsi prendere le misure, che hanno dato i loro dati e si sono lasciate consigliare. Ed è stato così ovunque, da Milano a Torino a Palermo a Bari.

Pensate di portare questo servizio anche in altri Paesi?

Oggi abbiamo sviluppato questa iniziativa principalmente sull'Italia, ma anche in Russia c'è una aspettativa interessata da parte delle nostre clienti, nonostante sia un momento un po' difficile. So che in Inghilterra altri gruppi hanno sviluppato iniziative simili, quindi perché no. Mi aspetto una risposta ancora più positiva all'estero, perché c'é più abitudine a comprare on line e a dare le proprie misure.

È quasi un'idea di lusso democratico

Credo che l'epoca dello show off stia un po' recedendo e che stia prendendo il sopravvento una tendenza per la quale la gente vuole sentirsi bene, a proprio agio. Questo vale in tutti i settori, dalla moda, al food alle auto e risponde esattamente alla filosofia della nostra azienda.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata