L'appello di Nina Moric: "Ridatemi mio figlio, ha bisogno di sua madre"
La showgirl al settimanale 'Chi': nell'aprile del 2015 i giudici hanno assegnato Carlos Maria, avuto con Fabrizio Corona, alla nonna paterna

"Mio figlio Carlos Maria non sta bene, ha bisogno di sua madre. Da quando ci hanno separati, sono passati ormai tre anni, Carlos ha chiuso con l'affetto, si è dissociato dalle emozioni perché non vuole soffrire più. Il distacco da me è stato il più grande dolore della sua vita. E anche della mia". Questo il disperato appello che Nina Moric affida in esclusiva al settimanale Chi, perché i giudici rivedano il provvedimento che nell'aprile del 2015 collocò il figlio Carlos Maria, nato dal matrimonio con Fabrizio Corona, presso la nonna paterna.

"L'atrocità di quello che mi stanno facendo non ha limiti", spiega Nina Moric a Chi "e io non smetterò mai di combattere per mio figlio perché sono sua madre e lo amo più della mia vita, voglio solo che torni a casa sua. Questo massacro deve finire, c'è un bambino che soffre per colpa di un sistema che ha fatto i calcoli sbagliati. Non porto rancore verso Gabriella Corona, ma come fa una madre a fare la guerra a un'altra madre? Se fosse stato vivo il padre di Fabrizio, Vittorio Corona, si sarebbe vergognato di quello che mi stanno facendo, lui era un grande uomo. Persino Fabrizio ha detto: 'Lasciate Carlos a Nina, è una buona madre'. Mi conosce e ritiene che nostro figlio debba tornare da me".

 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata