Incendio in casa di Isabella Biagini, l'attrice: E' stato un attentato
Ci sarebbe un retroscena incredibile nell'incendio della sua abitazione

Ci sarebbe un retroscena incredibile nell'incendio in casa di Isabella Biagini, la celebre attrice degli Anni 70 che poco prima di Natale è stata sfrattata. La casa è andata a fuoco proprio il giorno prima dello sfratto, tutti i telegiornali si sono occupati della vicenda anche perchè nel rogo ci sono stati diversi feriti. "E' stato un attentato" fa sapere oggi la Biagini, "ci sono indagini in corso contro ignoti, è stato un incendio doloso, appena ho aperto la porta di casa c'è stata un'esplosione, non c'entra nulla la mia stufetta, qualcuno ha dato fuoco alla casa per costringermi ad andarmene, ecco perchè è successo il giorno prima dello sfratto". Lunedì mattina Isabella avrà un incontro proprio con gli inquirenti nella casa andata a fuoco. Ma c'è di più. Isabella, pochi giorni dopo l'incendio, ha avuto un incidente in auto. "Non credo sia stato casuale, hanno provato a mettermi sotto, qualcuno ce l'ha con me, ora ho paura a uscire dall'albergo in cui mi trovo". Le indagini appureranno la verità.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata