Gigi D'Alessio: Contro di me sciacallaggio, nessun crack
Il debito con Valeria Marini? "Quei soldi me li doveva Giovanni Cottone, suo ex marito e mio ex socio"

"Contro di me c'è stato un vero e proprio sciacallaggio mediatico, una violenza carnale. Mi è venuto lo schifo". Si sfoga Gigi D'Alessio, ospite di Pippo Baudo a Domenica In su Rai1. Il cantante è tornato a parlare dei suoi guai finanziari dopo il tentativo di riportare il marchio Lambretta in Italia. "Io ho sempre avuto un occhio anche per gli altri, avevo l'opportunità di creare 3mila posti di lavoro al Sud". D'Alessio ha anche parlato del suo debito di 200mila euro nei confronti di Valeria Marini: "I soldi che lei mi ha dato - ha detto il cantante - non erano un prestito, erano un acconto. Quei soldi me li doveva Giovanni Cottone, suo ex marito e mio ex socio. Sulla carta ha pure ragione lei, ma nella vita bisogna vedere se vuoi far valere le carte o la moralità". D'Alessio ha poi smentito le voci riferite al suo presunto crack finanziario: "Fortunatamente non è successo nessun disastro. Io comunque ho fiducia che chi mi deve dei soldi me li restituirà. Se Dio lo vorrà me li restituiranno, altrimenti io penso ci sia una giustizia che va al di là".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata