Gabriel Garko: "Ecco perché non mi specchio mai"
L'attore in un'intervista a 'Oggi' confessa la sua paura e ammette: "Sono comunque un narcisista"

 "Sono narcisista, è evidente. Il mio lavoro mi impone di esserlo. Ma è vero che non sopporto gli specchi. A casa mia non ce n'è nemmeno uno, se non nei bagni. Da piccolo mi era stato detto che se passi davanti a un specchio, di notte poi si manifesta il diavolo". Lo dice Gabriel Garko in un'intervista che Oggi pubblica nel numero in edicola giovedì 19 ottobre.

"Non mi piacciono i miei occhi - ha aggiunto l'attore - Non parlo del colore, ma della forma. Del resto non posso dire nulla. Sono consapevole di essere un bel ragazzo e sono ancora più conscio che, se non avessi avuto questo aspetto, non avrei mai raggiunto i traguardi professionali che oggi posso vantare… Sono gli altri che considerano la mia bellezza la mia più convincente chiave comunicativa. Io sono soprattutto altro e come tutte le persone ho un mondo interiore che credo sia molto più bello e ricco della mia fisicità".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata