Cannagate all'Isola dei Famosi, Eva Henger: "Ho detto la verità e ora denuncio Francesco Monte"

L'ex pornostar racconta al settimanale Oggi la sua versione: "Il regolamento prevedeva di denunciare le irregolarità. verrò assolta"

Eva Henger ha deciso di raccontare gli ultimi sviluppi del 'Cannagate' all'Isola dei famosi, con le sue accuse a Francesco Monte di aver fumato marijuana. Sulla querela presentata contro di lei dall'ex concorrente poi squalificato, Henger dice in esclusiva a Oggi, in edicola da giovedì 31 gennaio: "È una denuncia per diffamazione fatta prima che Striscia la notizia lo inchiodasse con l'analisi dei video e nella denuncia ha fatto un riferimento alla produzione che lo difendeva. Era sicuro che non sarebbe uscita mai la verità".

E poi: "Denuncia la mia partecipazione a Domenica live, ma non denuncia invece la mia partecipazione ad altri programmi Mediaset. Ero già stata a Verissimo, e nello stesso studio dell'Isola dove avevo raccontato di nuovo la cosa. Per non parlare di Striscia. La diffamazione secondo loro c'è stata solo ed esclusivamente a Domenica live! Ma io lì sono andata solo per difendermi e lo ribadisco: mi avevano insultata in tutti i modi dandomi della bugiarda, e difendermi mi pareva il minimo".

La Henger, riporta la rivista, dichiara di essere sicura di venire assolta: "Sono sicurissima che io verrò assolta o questo procedimento archiviato perché non sussiste diffamazione: ho affermato cose vere e ho dovuto rendere pubblico quanto accadeva solo perché stavo rispettando un contratto nel quale era scritto che 'tutti i concorrenti sono obbligati a riferire irregolarità all'interno del programma'". 

Al settimanale Oggi la Henger annuncia anche di voler passare al contrattacco e di essere per questo andata all'ambasciata dell'Honduras, lo stato dove si trovavano i concorrenti dell'Isola dei famosi e si sarebbe consumato l'illecito: "Ho intenzione di presentare una denuncia. Per i reati commessi in Honduras non esiste la prescrizione e io a causa dei comportamenti di Monte ho affrontato dei rischi. Su Francesco Monte potrebbe indagare la polizia dell'Honduras e la polizia internazionale". E alla domanda se intenda denunciare anche la casa di produzione Magnolia risponde: "Lo sto valutando, ho diversi argomenti". 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata