Diffamò la moglie: condannato Tiberio Timperi
Il risarcimento sarà da quantificare in separata sede

Tiberio Timperi è stato condannato per aver diffamato la ex moglie. La sentenza arriva dal tribunale monocratico di Roma che ha inflitto al giornalista un'ammenda di 1500 euro cui si aggiunge il risarcimento da quantificare in separata sede.

La vicenda risale al 2010 quando Timperi parlò in alcune interviste della sua condizione di 'padre negato', al quale la ex, Orsola Adele Gazzaniga, non permetteva di incontrare il figlio e arrivando a 'manipolarlo' per mettere il padre in cattiva luce. Di lì la denuncia di Gazzaniga che ha portato alla condanna di oggi.
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata