Chiara Ferragni e Fedez hanno scelto: ecco chi riceverà la loro donazione di nozze

La somma raccolta in occasione del loro matrimonio sarà devoluta in beneficenza, in Italia

Lo avevano rivelato mesi prima delle loro nozze: Chiara Ferragni e Fedez hanno deciso di aiutare qualcuno meno fortunato per celebrare il loro amore. La coppia ha chiesto agli invitati al matrimonio di non far loro regali ma di fare invece una donazione. A chi? A un fondo che la coppia ha creato appositamente per l'evento e che poi avrebbe deciso a chi devolvere. Il rapper e la fashion blogger avevano anche chiesto ai loro follower di fare proposte sul possibile destinatario della beneficenza e come risultato sono stati invasi da messaggi e storie.

Ora, a tre mesi dal giorno in cui si sono detti sì, Chiara Ferragni e Fedez annunciano di aver fatto la propria scelta. La somma raccolta sarà devoluta a Ramona, una ragazza di Settimo Torinese a cui è stata amputata una gamba dopo 7 mesi di immobilità a letto, a causa di una forma molto rara di cancro diagnosticatale nel 2015. "Abbiamo deciso di aiutarla - ha spiegato Chiara Ferragni pbblicando le foto dell'incontro con Ramona - perché con una gamba artificiale dotata di un ginocchio elettronico sarà di nuovo indipendente. Il nostro Paese dà ai pazienti delle gambe artificiali di vecchia generazione, molto difficili da usare, e solo chi se lo può permettere acquista i nuovi modelli".

Anche Fedez ha condiviso sul proprio profilo le foto dell'incontro e ha spiegato che Ramona è riuscita a trasmettergli in poche ore "un'energia e una positività che poche volte mi è capitato di provare" perché riesce a raccontare la sua malattia "con un sorriso e una forza che mi hanno sinceramente spiazzato". 

 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Oggi siamo andati a trovare Ramona, una ragazza incredibile che in poche ore è riuscita a trasmettermi una positività e un’energia che poche volte mi è capitato di provare. Ramona a causa di un tumore molto raro è stata costretta all’amputazione della gamba sinistra dopo 7 mesi di immobilità a letto, ciò nonostante riesce a raccontare tutto con un sorriso ed una forza che mi hanno sinceramente spiazzato. Grazie alla raccolta fondi che abbiamo deciso di fare in occasione del nostro matrimonio potremo prendere una protesi elettronica a Ramona che dopo anni potrà tornare a camminare. Apro una piccola parentesi, ad oggi il nomenclatore del tariffario per i disabili è rimasto fermo al 1999 questo fa sì che le ASL passino delle protesi che a tutti gli effetti non permettono a persone che hanno subito amputazioni di camminare. Spero che presto questa situazione possa cambiare perché queste protesi elettroniche hanno dei costi che non tutte le famiglie possono sopportare ed è giusto restituire a queste persone la dignità che si sono conquistate con così tanta forza di volontà! ❤️

Un post condiviso da Fedez (@fedez) in data:

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata