Bon Jovi apre un nuovo ristorante: E' gratis per i poveri
Permette ai clienti di non pagare il pasto ma di saldare il conto lavorando in cucina o magari nei giardini

La rockstar Jon Bon Jovi apre il suo secondo ristorante 'Soul Kitchen' nel New Jersey, suo stato natale. Il locale, inaugurato con la moglie Dorothea, permette ai clienti di non pagare il pasto ma di saldare il conto lavorando in cucina o magari nei giardini. Il ristorante è stato aperto a Toms River, una delle zone devastate dall'urgano Sandy 2012. Il progetto fa parte della 'Jon Bon Jovi Soul Foundation', organizzazione no profit che concentra i propri sforzi sui temi della fame e dei senzatetto negli Stati Uniti.

"Tutti devono poter cenare al ristorante, soprattutto in una società in cui una famiglia su cinque vive in povertà e dove un americano su sei non può permettersi il cibo", ha detto il musicista. Il primo ristorante è stato aperto da Bon Jovi e moglie nel 2011: il Red Bank, non lontano da New York, dove i clienti possono pagare quanto vogliono. E' stato subito un grande successo. 

Il nuovo complesso di Toms River comprende oltre al Soul Kitchen, una banca del cibo e una scuola di cucina. All'interno anche uno spazio per il doposcuola dei bambini a rischio e un centro consulenza per i problemi di vita quotidiana (tasse, salute e welfare). 

 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata