Bellucci: Rapporto Macron-Brigitte? L'amore non ha delle regole
"Tutti abbiamo voglia di sentirci amati e rispettati. Io sono una persona nutrita dall'amore" ha raccontato l'attrice a F

Brillante e attraente, Monica Bellucci è la protagonista della copertina di F, il settimanale femminile di Cairo Editore diretto da Marisa Deimichei, in edicola domani. Riguardo il clamore suscitato in Francia sul rapporto tra il nuovo presidente Emmanuel Macron e sua moglie Brigitte, di 24 anni più grande di lui, l’attrice afferma: “L’amore non ha delle regole. L’importante è che una persona abbia una capacità di decisione, deve sapere quello che fa” – e aggiunge – “Se un uomo di 30 anni sposa una bambina di 10 non va bene per niente. Per il resto io ho avuto una zia che è stata tutta la vita con un uomo che era 20 anni più giovane di lei. E sono invecchiati insieme”.

In questi giorni la Bellucci è nelle sale con il film di Kusturica Sulla via lattea e nelle librerie con Incontri Clandestini, una lunghissima confessione al giornalista francese Guillaume Sbalchiero; nel libro afferma che bisogna stare insieme ad un uomo che ti innalza e che sa apprezzare la vulnerabilità di una donna senza dominarla: “È un discorso di relazioni umane. Tutti abbiamo voglia di sentirci amati e rispettati. Io sono una persona nutrita dall’amore. Ma ci sono persone che non sono nutrite da questo”.

Quest’anno Monica Bellucci sarà la madrina di Cannes con più sicurezza e audacia, a differenza della prima volta: “Non sono un animale da diretta tv. Ma stavolta voglio viverla con piacere”.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata