Belen Rodriguez e l'amore per Andrea Iannone: "Ho accanto un uomo meraviglioso"
I consigli della showgirl per far funzionare una relazione

Belén Rodríguez, showgirl, imprenditrice, stilista e ora volto di una nuova linea di gioielli racconta a Grazia, nel numero in edicola questa settimana, il momento speciale che sta vivendo. Ma soprattutto quello che ha fatto la differenza: avere finalmente trovato un compagno che non ha paura di amarla davvero. "Per far funzionare una relazione servono protezione, rispetto della reciproca autonomia, complicità, solidarietà, parità. E poi bisogna essere sempre fieri di chi si ha accanto. E non avere mai timore di dimostrarlo. Per esempio se io e il mio uomo siamo entrambi in carriera, guai a mettersi in competizione. E questa è una cosa che ho capito con il tempo. Quando ero più giovane mi piacevano i tipi difficili, quelli che mi tenevano sulle spine, una cosa che succede a tante donne e che riconosco essere una follia. Se un uomo ti tratta male, è perché non ti vuole bene. Se non ti porta in giro con fierezza, non ti ama. Quando non ti fa sentire la donna più importante del mondo, non ti merita. E questo vorrei proprio che tante ragazze giovani lo capissero". 

Da tempo legata al pilota di Moto Gp Andrea Iannone, Belén confessa al magazine diretto da Silvia Grilli: "Ho accanto un uomo meraviglioso e sto vivendo un amore solido, adulto. Stiamo bene e ci rispettiamo. Andrea è un romantico con un grande senso della famiglia, proprio come me. Ma è stato faticoso arrivare a questo traguardo, perché ho dovuto affrontare un divorzio e chi lo ha vissuto sa quanta sofferenza procuri. Però, poi, le cose belle arrivano".

E quando Grazia le chiede se ha paura quando segue le gare di Andrea, risponde: "Sì, tantissima. E se in televisione sembra che corrano veloce, dal vivo è molto peggio. Una certa dose di follia ci accomuna, anche se lui è molto più folle di me. Andrea è veramente un vulcano, il suo fuoco è tutto interiore. Ha un controllo delle emozioni e una mente affascinanti. Per me è speciale". 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata