Aurora Ramazzotti: "Le minacce mi hanno scossa, ho scoperto lo sport"
Aurora Ramazzotti: "Le minacce mi hanno scossa, ho scoperto lo sport"

La figlia di Eros e Michelle Hunziker si racconta: il rapporto coi genitori, con la ex moglie del padre e l'amore per il suo Goffredo

In un’intervista esclusiva a 'Oggi', in edicola da giovedì 25 luglio, Aurora Ramazzotti racconta come lei, “divanista” cronica, si è trasformata in un’atleta con dieci chili in meno. "Nel 2017 mia madre ha ricevuto una email di ricatto: se non avesse pagato, mi avrebbero sfregiato con l’acido. Da quel giorno la mia vita è cambiata radicalmente... Ma le minacce mi hanno dato una scossa, ho dovuto reinventarmi un’esistenza e questo mi ha fatto scoprire lo sport".

Aurora confida di aver avuto "un’adolescenza difficile per i continui raffronti con mia madre. Lei è una donna bellissima e io la amo pazzamente, non capivo perché dovevano forzare le cose e creare un confronto che tra noi non esiste… La dittatura della bellezza esiste solo in Italia dove le ragazze per essere considerate devono essere cloni delle showgirl". Oggi si sente "più sicura, un po’ perché sono più grande, un po’ perché mi sento meglio fisicamente e ricevo molti elogi oltre ai soliti insulti".

Con 'OGGI' Aurora parla a cuore aperto anche del fidanzato ("Siamo diventati amici e poi è nato l’amore e con lui io ho sempre potuto essere me stessa, pregi e difetti compresi…") di cui è gelosissima: "Io impazzisco al solo pensiero che un’altra donna faccia la stupida con lui, se poi ipotizzo che mi tradisca... sto male. Ho mal di stomaco solo a parlarne".

E su papà Eros, che si sta separando da Marica Pellegrinelli, dice: "Io e mio padre siamo legatissimi. Guarda, io ho l’Applewatch collegato alla sua bici, ogni giorno guardo quanto si allena e lo chiamo. Negli anni ho imparato a stargli vicino nel modo giusto… Lo rispetto, è una persona riservata, anche per questo non parlo di lui". E poi, su Marica: "Dispiace anche a me leggere cattiverie del tutto gratuite. Marica è la madre dei miei fratelli, è una persona che ha fatto parte della mia crescita, le voglio bene e avrà sempre un posto nella mia vita".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata