Al Bano: "L'amore con Loredana Lecciso è finito 15 anni fa"
La coppia era rimasta insieme solo per amore dei figli

In un'intervista rilasciata alla scrittrice Maria Venturi per Oggi, Albano Carrisi chiarisce le ragioni della sua rottura con Loredana Lecciso e rivela: "Ora te lo posso confessare: dei diciotto anni trascorsi con lei, soltanto tre sono stati felici. Avevo già capito che tra me e Loredana esistevano nature e aspettative inconciliabili. Non la sto incolpando, sia chiaro. Di questa incompatibilità era consapevole anche lei, ne abbiamo parlato più volte".

Al Bano precisa che il rapporto con Loredana si è pesantemente incrinato ai tempi della sua partecipazione all'Isola dei Famosi. "Al ritorno dall'Isola avevo chiare le idee: l'incompatibilità e l'intempestività del suo 'lo lascio' mi fecero capire che con Loredana non c'era più futuro e siamo andati dall'avvocato. Dal 2005 il nostro rapporto non è più stato quello di una coppia". Perché allora la smentita di ogni crisi? "Per il rispetto dei nostri due figli. Avevano il diritto di crescere con i genitori. Non volevo infliggergli - ha rivelato Al Bano a Oggi - le stesse sofferenze di Cristel e Uga (Romina jr, ndr) quando la loro famiglia si è disfatta. Erano ancora bambine, non potevano capire. Oggi invece Jasmine e Bido hanno 17 e 16 anni: meritano lo stesso rispetto di quando erano piccoli, ma è stato molto più facile spiegargli perché una coppia si può dividere".

Al Bano nega che l'attuale crisi abbia come co-responsabile l'ex moglie Romina Power: "Romina è incontenibile, ma mi sono sempre sottratto alla richiesta di baci da parte del pubblico, non ho mai detto nulla per alimentare il sogno di vederci riuniti anche nella vita". E aggiunge: "La Lecciso riesce a infoltire la schiera degli evangelisti laici, fatta anche da amici che solidarizzano con lei e diffondono come vangelo la certezza che Romina abbia distrutto una famiglia felice, sia manipolatrice e furba, vada e venga da Cellino soltanto per farle dispetto… Non si può disunire una coppia che era disunita molto prima della sua ricomparsa. Questo la Lecciso lo sa".

E alla domanda su cosa provi per Romina, Al Bano risponde: "Il sollievo di una pace ritrovata, la gioia di vederla serena e di condividere il ruolo di nonni. E un affetto profondo. Ma nel suo Dna c'è l'inquietudine, l'orgoglio, la ricerca di radici da cui fugge, l'instabilità. Tutto questo è troppo per il mio cuore stanco".
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata