L’ex fidanzata, Varunie Vongsvirates, ha dichiarato che  il famoso attore americano non ha alcun rapporto con Lyla

Owen Wilson

“Non ha mai incontrato la figlia”. L’ex di Owen Wilson, Varunie Vongsvirates, ha accusato la star di Hollywood di non aver mai voluto vedere Lyla, la bimba di 3 anni, frutto della loro frequentazione, mentre ha contatti e rapporti con i due figli maggiori. “Non l’ha mai incontrata, sfortunatamente”, ha dichiarato la donna al “Daily Mail” due giorni dopo aver pubblicato sul suo account Instagram una dolcissima foto della piccola che spegne le candeline del suo terzo compleanno.

Nella caption del post si legge: “Buon terzo compleanno alla mia bambina selvaggia!!! Ti amo così tanto!!!”. La somiglianza di Lyla con il padre è impressionante: sembra una mini-me di Owen Wilson.

In una precedente intervista Varunie Vongsvirates, 37 anni, aveva rivelato di aver insistito con il 52enne attore affinché facesse parte della vita di Lyla ma che non è “affatto coinvolto” e ha specificato: “Aiuta finanziariamente, nient’altro. Lyla ha bisogno di un padre. È ironico come continui a ottenere questi buffi ruoli paterni e non abbia mai voluto vedere la figlia”.

Varunie Vongsvirates e le accuse contro Owen Wilson

La coppia si è frequentata in maniera saltuaria per cinque anni prima di separarsi definitivamente e quando Varunie è rimasta incinta nel 2018, Owen Wilson ha chiesto e ottenuto il test di paternità che però ha confermato la genitorialità.

L’amarezza di Varunie Vongsvirates è acuita dal fatto che l’attore ha un rapporto apparentemente fantastico con i figli, Robert, 10 anni, e Finn, 7 anni. Il sito “Page Six” ha contattato l’addetto stampa di Wilson per una dichiarazione, ma ha ricevuto un secco “no comment”.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata