L'ex modella ha rivelato di aver intentato una causa contro chi le ha fatto l'intervento

“Oggi ho fatto un grande passo verso la correzione di un torto che ho subito e che ho tenuto per me per oltre cinque anni. Per i miei follower che si sono chiesti perché non ho più lavorato mentre le carriere delle mie colleghe sono state fiorenti, il motivo è che sono stata brutalmente sfigurata”.

Questa la confessione dell’ex modella Linda Evangelista, 56 anni, che da molto tempo non compare in pubblico ed è fuori dal mondo della moda. La top model canadese di origini italiane ha rivelato, in un lungo post pubblicato sui suoi canali social, di aver intentato una causa contro una società di chirurgia estetica dopo essere stata “brutalmente sfigurata” e profondamente depressa.

Party per il lancio del nuovo profumo di Estee Lauder

Linda Evangelista fa causa dopo la chirurgia estetica: “Sono irriconoscibile”

La procedura alla quale si è sottoposta, ha raccontato Linda Evangelista, “ha fatto l’opposto di quanto promesso. Ha aumentato, non diminuito, le mie cellule adipose e mi ha lasciato deformata in modo permanente dopo due interventi chirurgici correttivi dolorosi. Come hanno descritto i media sono rimasta ‘irriconoscibile’”.

Linda ha aggiunto che la procedura mal riuscita l’ha portata allo sviluppo di una PAH (iperplasia adiposa paradossale) che crea una massa allargata e compatta sotto la pelle e ha affermato che si trattava di un “rischio” di cui non era stata informata prima della procedura.

“Con questa causa sto andando avanti per liberarmi della vergogna”, ha aggiunto l’ex modella. “Sono così stanca di vivere in questo modo. Vorrei uscire dalla mia porta a testa alta, nonostante non sembri più me stessa”.

Le ultime campagne pubblicitarie con Linda Evangelista risalgono a poco meno di dieci anni fa. La modella è stata testimonial e volto “L’Oréal” fino al 2012 e nel 2015 è stata scelta come testimonial del profumo “Fresh” di Moschino.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata