In un'intervista alla BBC, l’erede al trono ha rivelato il divertente scambio di battute con il padre il giorno prima che morisse

principe-carlo

Il principe Carlo d’Inghilterra

“Gli ho detto che stavo organizzando il suo 100° compleanno”. Con queste parole il principe Carlo d’Inghilterra ha rivelato cosa ha detto al padre Filippo (principe consorte della Regina Elisabetta II) l’8 aprile scorso, il giorno prima che morisse all’età di 99 anni.

In un’intervista a un nuovo programma della BBC, che andrà in onda mercoledì prossimo e che è stata ripresa dal “DailyMailonline”, Carlo ha dichiarato di aver chiamato il Duca di Edimburgo per dirgli: “Stiamo pianificando il tuo compleanno, stiamo pensando se ci sarà o no una festa” ben sapendo che Filippo non amava l’idea di spegnere 100 candeline.

Il principe Carlo e lo scambio di battute con il padre

Ed ecco il racconto del retroscena. Il Duca ha risposto con la sua celebre e fulminante ironia: “Bene, devo essere vivo per questo, no?”, “Sapevo che lo avresti detto!” ha chiosato Carlo. Un affettuoso e intimo scambio di battute che il futuro Re ha voluto rendere pubblico.

Il Principe del Galles ha poi aggiunto malinconico: “Siamo stati fortunati ad averlo per quasi 100 anni”. Nel medesimo documentario-omaggio a Filippo, anche i nipoti William e Harry hanno condiviso qualche aneddoto esilarante sull’adorato nonno, mentre un’altra nipote, Zara Tindall, ha confessato: “Stava invecchiando e lo odiava terribilmente. Sapevamo che sarebbe successo ma in realtà non sei mai preparato perché lo vedi sempre lì con te”.

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da The Royal Family (@theroyalfamily)

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata