Il sito “TMZ” rivela in esclusiva che questa notte Aaron Brown, 23 anni, si è introdotto nella villa della popstar

Ariana grande

Ariana Grande

Brutto spavento per la popstar Ariana Grande: un uomo è stato arrestato dopo essersi introdotto nella sua villa a Hollywood Hills nel cuore della notte. Quando la sicurezza ha cercato di convincerlo ad andarsene, l’estraneo si è rifiutato e ha tirato fuori un coltello.

Ariana Grande, un uomo è entrato nella sua villa

A riportare la notizia in esclusiva è il sito americano “TMZ”. Sul portale si legge: “Il 23enne Aaron Brown è stato accusato di aggressione. Secondo fonti delle forze dell’ordine, l’episodio è avvenuto intorno alle 2 di mattina di venerdì nella proprietà di Ariana”.

Ci sono anche ulteriori dettagli sulla violazione di domicilio: “Brown è arrivato e ha chiesto di vedere la cantante e quando la sicurezza gli ha detto di andar via, non solo ha detto no, ma ha anche tirato fuori un coltello. Immediata la telefonata alla polizia di Los Angeles che è accorsa sul posto e lo ha arrestato”.

Il sito “TMZ” aggiunge che non è ancora chiaro se in quel momento Ariana Grande, 27 anni, fosse in casa con il marito Dalton Gomez, 25 anni, agente immobiliare: in ogni caso, la popstar non è mai uscita di casa durante l’alterco e il successivo arresto di Brown. L’ufficio stampa della famosa cantante e ballerina ha fatto sapere che è stato chiesto e ottenuto un ordine restrittivo temporaneo contro Brown.

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Ariana Grande (@arianagrande)

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata